GP Francia: Leclerc conquista la pole, dietro le Red Bull

GP Francia: Leclerc conquista la pole, dietro le Red Bull

 

Le qualifiche del GP di Francia hanno visto Charles Leclerc su Ferrari conquistare la pole position avanti alle due Red Bull di Verstappen e Perez. Il giro veloce di Leclerc è stato ottimizzato grazie anche alla scia fornita da Sainz sul rettilineo più lungo del circuito, poiché lo spagnolo partirà con una penalità in griglia.

Il Monegasco è stato l’unico a scendere sotto il muro del 1:31 registrando l’incredibile tempo di 1:30.872. Verstappen, invece, non è riuscito a migliorare il secondo tentativo nel Q3 ed è rimasto a 1:31.176. Chiude la top 3 Perez con l’altra Red Bull.

GP Francia: la sintesi delle qualifiche e la pole di Leclerc

Charles Leclerc si è assicurato la sua settima pole position stagionale, sorpreso dal ritmo della sua Ferrari dopo una sessione di prove libere meno competitiva. Max Verstappen è stato il secondo più veloce e domani partirà in prima fila insieme al monegasco.

Il weekend del Gran Premio di Francia era stato a lungo definito un’occasione unica per la Mercedes, ma anche prima delle qualifiche si è scoperto che le Frecce d’Argento erano un po’ più indietro di quanto si aspettassero in precedenza.

Leclerc è stato il più veloce e si è persino chiesto perché la sua squadra avesse bisogno che facesse un secondo run con lo stesso set di gomme. Dietro i primi 4 sono andati agevolmente anche Alpine e McLaren, così come il duo Mercedes che ha concluso la Q1 al 9° e 10° posto.

Anche Sebastian Vettel è riuscito a farcela grazie a uno sforzo dell’ultimo minuto, contrariamente al suo compagno di squadra. Albon è andato in testacoda al suo secondo tentativo, ma è stato fortunato a passare il turno grazie a una solida prestazione nel suo primo run. L’altra Williams guidata da Nicholas Latifi era ancora un po’ indietro e ha concluso la sessione al 20° posto. Anche Zhou e Schumacher sono stati eliminati poiché i loro giri sono stati cancellati per non aver rispettato i track limits.

Nella Q2 sono stati Verstappen e Perez ad avere inizialmente il sopravvento dato che Leclerc utilizzava gomme usate per il suo primo tentativo. Il distacco era di 6 decimi da Verstappen. Ma questo non ha significato molto per la Ferrari dato che Sainz è balzato in cima alla classifica dei tempi a metà sessione. Lo spagnolo ha distanziato Verstappen di 9 decimi. Purtroppo per lui, non rappresentava granché quel giro in quanto la sostituzione dei componenti del motore lo faranno partire dal fondo della griglia.

Norris e Ricciardo si sono posizionati 5° e 7° dopo il primo giro, apparentemente contenti degli aggiornamenti che la McLaren ha portato alla loro vettura in Francia. Quando Magnussen è salito al 6° posto, Alonso, Hamilton e Bottas hanno completato la top 10 a 3 minuti dalla fine della Q2.

Con il passare del tempo, tutti tranne Sainz e Verstappen sono tornati in pista per un secondo tentativo. Ocon è stato il primo a completare il suo giro, migliorando dal 13° al 7°. Quando Leclerc è migliorato fino al secondo posto, Alonso è balzato al 5° posto, seguito dai miglioramenti dei piloti Mercedes e McLaren. Al termine della sessione, Tsunoda è appena arrivato mentre Ricciardo, Ocon, Bottas, Vettel e Albon sono stati eliminati.

La parte finale e decisiva delle qualifiche è iniziata con le vetture ammassate una dietro l’altra. Mentre Verstappen guidava la fila, Alonso si è posizionato al terzo posto ed è stato avvertito che anche Sainz era fuori. Il problema è stato tuttavia presto risolto quando Sainz ha lasciato passare Alonso per rimanere appena davanti a Leclerc per il quale era fuori per fare un traino, aiutando Leclerc a conquistare la pole provvisoria dopo il primo tentativo con 0,008 secondi più veloce di Verstappen.

Perez è arrivato terzo, a ben 4 decimi dal compagno di squadra. Russell e Hamilton sono stati strettamente abbinati al quarto e quinto, anche se a 1,2 secondi dal giro di impostazione del ritmo di Leclerc. Lando Norris ha ottenuto il 6° miglior tempo. Sainz è rientrato ai box senza far segnare il tempo mentre Magnussen non si è degnato di scendere in pista.

Per i secondi tentativi, Sainz è stato nuovamente “sacrificato” poiché la Ferrari stava cercando di applicare la stessa strategia, portando a ulteriori miglioramenti da parte di Leclerc per assicurarsi la pole position. Leclerc in seguito ha ringraziato Sainz nel team radio con un “Grande Carlos“.

Verstappen non è riuscito a migliorarsi e finisce a 3 decimi dalla Ferrari di Leclerc. Anche Perez non è riuscito a migliorare mentre Hamilton partirà quarto posto, davanti a Norris e Russell.

I tempi delle qualifiche

Pos. No. Pilota Auto Q1 Q2 Q3 Giri
1 16 Charles Leclerc Ferrari 1:31.727 1:31.216 1:30.872 17
2 1 Max Verstappen Red Bull Racing Rbpt 1:31.891 1:31.990 1:31.176 14
3 11 Sergio Perez Red Bull Racing Rbpt 1:32.354 1:32.120 1:31.335 20
4 44 Lewis Hamilton Mercedes 1:33.041 1:32.274 1:31.765 19
5 4 Lando Norris Mclaren Mercedes 1:32.672 1:32.777 1:32.032 14
6 63 George Russell Mercedes 1:33.109 1:32.633 1:32.131 20
7 14 Fernando Alonso Alpine Renault 1:32.819 1:32.631 1:32.552 17
8 22 Yuki Tsunoda Alphatauri Rbpt 1:33.394 1:32.836 1:32.780 20
9 55 Carlos Sainz Ferrari 1:32.297 1:31.081 DNF 10
10 20 Kevin Magnussen Haas Ferrari 1:32.756 1:32.649 9
11 3 Daniel Ricciardo Mclaren Mercedes 1:33.404 1:32.922 12
12 31 Esteban Ocon Alpine Renault 1:33.346 1:33.048 12
13 77 Valtteri Bottas Alfa Romeo Ferrari 1:33.034 1:33.052 13
14 5 Sebastian Vettel Aston Martin Aramco Mercedes 1:33.285 1:33.276 15
15 23 Alexander Albon Williams Mercedes 1:33.423 1:33.307 11
16 10 Pierre Gasly Alphatauri Rbpt 1:33.439 7
17 18 Lance Stroll Aston Martin Aramco Mercedes 1:33.439 9
18 24 Zhou Guanyu Alfa Romeo Ferrari 1:33.674 8
19 47 Mick Schumacher Haas Ferrari 1:33.701 9
20 6 Nicholas Latifi Williams Mercedes 1:33.794 6

Fonte immagine copertina: sito ufficiale Ferrari

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com