I cani anti- covid

I cani anti- covid a lavoro in una scuola di Bolzano

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

I cani anti – covid hanno preso servizio nel liceo scientifico di lingua Tedesca di Bolzano. Nell’aula magna della scuola hanno annusato le mascherine degli alunni depositate in delle apposite vaschette in cartone. In caso di sospetto di contagio, gli animali si accucciavano mostrando un probabile pericolo. A questo punto gli studenti si sottoponevano volontariamente al tampone. Solo durante il primo giorno di servizio, i quadrupedi hanno già segnalato circa 5 casi sospetti. Per questi studenti, però il test antigienico è risultato negativo.

 I Cani anti- covid e  l’importanza di un test rapido

Il coordinatore del progetto cani- molecolari anti covid, Patrick Franzoni ha già evidenziato l’importanza di poter “testare ” un copioso numero di studenti in tempi stretti. Si parla di cani ” esperti” già adoperati nella ricerca di esplosivi e droga. In un futuro prossimo si prevede di addestrare per questa procedura altri 18 animali. Solo in poche settimane e per tutta la regione dell’Alto Adige.

 Cristian Rome addestratore di cani molecolari ha voluto spiegare questa iniziativa

Uno degli addestratori di cani molecolari ha voluto spiegare alla stampa locale la differenza fra un cane addestrato e un animale qualsiasi. ” I cani molecolari ” – ha detto – ” sentono  la differenza fra un sano e un soggetto positivo al Covid 19″. “Sentono il cambiamento nell’odore personale” – Ha continuato l’istruttore.

Anche Florian Zenzer, direttore Asl parla di una possibilità in più

” Questa brillante iniziativa è importante” – Ha spiegato Florian Zerzer direttore Asl. ” Ci permette di testare un gran numero di persone giornalmente”- Ha continuato. ” Noi faremo adesso un piano di testing che ci permette oltre agli antigienici, i cosiddetti test chewing-gum ,  di avere veramente una marcia in più su larga scala”- Ha infine concluso l’uomo al vertice sanitario.

Il parere politico dell’assessore alla provincia di Bolzano

Anche l’assessore alla salute della provincia di Bolzano, Thomas Widmann ha voluto parlare dell’utilizzo dei cani anti- covid 19. ” Solo con PCR, sarebbe molto difficile fare screening nelle scuole”- Ha detto l’uomo politico. ” Ci sono troppi scolari e troppi limiti fisici di laboratorio ” – Ha continuato. ” Per questo motivo abbiamo scelto questa via. Tra poche settimane avremo 18 cani. Se questo progetto funzionerà faremo screening in tutte le scuole”- Ha concluso Widman, con pacato ottimismo.

Fonte foto in evidenza

 

 

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24