Il futuro di Zlatan Ibrahimovic nel Milan

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic nel Milan

Niente di certo in casa Milan. Dopo l’esclusione dalla finale di Coppa Italia, a favore della Juventus, a Pioli è stata negata l’unica possibilità di salvare una stagione che con ogni probabilità potrebbe rivelarsi fallimentare. Ora c’è dunque da pensare al futuro, e soprattutto, da risolvere la questione legata a Zlatan Ibrahimovic. Quale sarà il futuro di Zlatan Ibrahimovic nel Milan?

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic nel Milan

Al momento il contratto ufficiale legherebbe l’attaccante trentanovenne e il Milan fino al prossimo agosto. Dopodiché Zlatan Ibrahimovic sarà libero di trovarsi una nuova squadra. Difficile infatti che rimarrà al Milan: la società sta continuando il suo progetto basato sui giovani, e un trentanovenne con un ingaggio così alto (per il rinnovo il giocatore con il suo entourage avrebbe chiesto sei milioni di euro) rappresenterebbe un grosso problema.

La Svezia o il Monza?

Nel suo futuro ci sarebbe quindi un possibile ritorno in patria, in Svezia. Ma attenzione al Monza di Galliani e Berlusconi: quest’ultimo infatti, sarebbe pronto a tutto pur di portare Zlatan in Serie B, dove il giocatore potrebbe influire e non poco, sulla conquista della Serie A nella prossima stagione. Zlatan per ora ha detto no, non ci pensa: nei suoi pensieri c’è infatti l’Hammarby, club di cui è peraltro anche socio. Ma attenzione, mai dire mai.

L’attuale stagione

Attualmente, Zlatan Ibrahimovic è alle prese con un infortunio. La sua presenza per la ripresa della Serie A è infatti in forte dubbio, se non quasi nulla. L’attaccante svedese dovrebbe tornare in campo per la sfida contro la Roma, anche se per ora i medici del Milan non si sono espressi sull’argomento. Da quando è tornato in Serie A, provenendo dagli Stati Uniti, Zlatan ha messo a segno tre reti in otto partite disputate. Sicuramente un discreto bottino, ma ora, quale sarà il futuro di Zlatan Ibrahimovic?

 

 

Autore dell'articolo: Matteo Paniccia

Avatar