il mibac cerca personale

Il MIBAC cerca personale, i concorsi entro il 2019

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il MIBAC cerca personale: i concorsi entro il 2019. Il ministero di Beni culturali pronto ad assumere tra parchi, musei e biblioteche

Tra i concorsi pubblici banditi nel 2019, anche il MIBAC cerca personale per colmare le carenze in alcuni settori gestiti dal Ministero.

Questo è uno degli obiettivi più importanti del ministro Alberto Bonisoli il quale ha due finalità da raggiungere: sopperire alla mancanza di personale qualificato e la messa in sicurezza dei beni.

Il MIBAC cerca personale, il bando prevede l’assunzione di diplomati e laureati per ricoprire i profili di assistenti e di funzionari, per un totale che si aggira tra i 4mila e i 6mila posti

Da quanto stabilito sulla Legge di Bilancio, i concorsi verranno banditi e poi svolti nel corso del 2019, mentre le assunzioni verranno effettuate negli anni 2020 e 2021.

I posti riservati ai profili ricercati sono così suddivisi:

  • 500 persone con qualifiche non dirigenziali; di queste, 250 saranno appartenenti all’Area III, posizione economica F1 e le restanti 250, saranno appartenenti all’Area II, posizione economica F1 per l’anno 2020;
  • altre 500 persone con qualifiche non dirigenziali: i queste, 250 saranno appartenenti all’Area III, posizione economica F1 e le restanti 250, saranno appartenenti all’Area II, posizione economica F1 per l’anno 2021.

Il MIBAC cerca personale, una necessità data anche dai numeri in aumento dei visitatori in altri luoghi simbolo italiani come il Colosseo, Pompei e gli Uffizi

Musei e siti archeologici statali infatti sono stati visitati, nel 2018, da oltre 55 milioni di persone (55.504.372), con un incremento superiore ai cinque milioni rispetto all’anno solare 2017 (50.169.316).

Per quanto riguarda i singoli ingressi:

  • primo posto per l’area Colosseo – Foro Romano – Palatino che fa segnare un +8,73% passando da 7.036.104 visitatori del 2017 a 7.650.519 del 2018.
  • Al secondo posto l’area archeologica di Pompei che aumenta il numero di visitatori del 7,78% passando da 3.383.415 ingressi a 3.646.585 del 2018.
  • Terza la galleria degli Uffizi con il Corridoio Vasariano che fa registrare un leggerissimo decremento, dello 0,19%, calando da 2.235.328 a 2.231.071 visitatori.

In generale, nella classifica dei primi 30 siti più visitati in Italia:

  • 8 si trovano nel Lazio,
  • 6 in Campania,
  • 5 in Toscana,
  • 4 in Lombardia,
  • 3 in Piemonte,
  • 2 in Veneto,
  • uno ciascuno in Puglia e Friuli Venezia Giulia.

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.