Il terzo indizio torna su Rete 4, data ed eventi legati al programma

Il terzo indizio, noto programma di cronaca nera, torna finalmente su Rete 4. Alla conduzione, come sempre troveremo la bravissima e pluripremiata Barbara De Rossi. L’appuntamento con la prima puntata è per martedì 17 Ottobre. L’annuncio ufficiale è stato dato durante la puntata di Quarto Grado dello scorso 29 Settembre. Barbara De Rossi, in collegamento da Roma con Gianluigi Nuzzi, ha dichiarato che ci saranno diverse novità che caratterizzeranno questa nuova edizione, tra cui un rinnovamento del team.

Il terzo indizio riparte su Rete 4: le dichiarazioni di Barbara De Rossi

Il terzo indizio è un programma di cronaca nera, spin-off di Quarto Grado. Dopo la pausa estiva, torna l’appuntamento su Rete 4 assieme alla conduttrice Barbara De Rossi. Quest’ultima ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla nuova edizione del format, parlando anche di una collaborazione con Alessio Boni e con la Regione Lazio, riguardante uno spot della’valigia di salvataggio’. Si tratta di un progetto per combattere la violenza sulle donne. ‘Abbiamo capito che moltissime donne che devono fuggire da casa – ha affermato la De Rossi – in realtà non hanno la possibilità di portare nulla con loro’. Dalla precitata collaborazione nasce quindi il progetto di una valigia che contenga un kit di salvataggio, a favore delle donne maltrattate (abiti, biancheria ed oggetti di igiene personale).

Tale valigia, ha specificato la De Rossi, ‘contiene tutte le istruzioni per muovere i passi giusti verso quello che è l’inizio di una nuova esistenza’. Sicuramente un progetto importante, a favore di quelle donne che non sanno in alcun modo dove andare e come fare per iniziare una nuova vita. Barbara De Rossi e il suo team hanno creato inoltre un sito internet con tutte le informazioni necessarie riguardanti il progetto:  www.valigiadisalvataggio.it. La conduttrice ha tenuto a specificare: ‘Noi abbiamo anche il nostro salva-mamme che è presente sui social, oltre alla valigia di salvataggio. Noi abbiamo bisogno di aiuto, poiché siamo sempre riusciti ad essere concreti, ma i casi sono tanti e le persone che chiedono aiuto sono tantissime…’.

 

Via