Il Verona

Il Verona, la grande sorpresa del campionato

Il Verona, una piazza importante del calcio italiano, che da numerose stagioni era precipitata nell’oblio. Tanti campionati vissuti ai margini del calcio che conta, con risultati altalenanti. Quest’anno invece pare che il trend sia cambiato. I gialloblu hanno condotto un calciomercato estivo senza particolari squilli di tromba, niente grandi nomi, ma calciatori funzionali al progetto del club. Il tutto orchestrato da Ivan Juric, un allenatore che ha avuto finora fortune alterne, ma che dalla sua, ha sempre avuto una precisa idea di calcio. Un gioco sempre propositivo, che ricalcano un certo senso le orme di mister Gasperini. Il Verona tra le sue fila non annovera grandi campioni, ma tanti buoni giocatori, che potrebbero divenire grandi calciatori.

Il Verona, un progetto interessante

Juric ha messo insieme un gruppo che sta diventando importante.  Al momento spesso propone un modulo che non prevede una prima punta. Giampaolo Pazzini ormai ha sulle spalle diverse primavere, e sicuramente rappresenta un’arma in più permil mister croato. L’altro attaccante è  Stepinski, un buon giocatore, ma non di certo un attaccante di prim’ordine. Il tecnico ha quindi messo in piedi un reparto avanzato, composto dantre trequartisti, che si muovono senza darempunti di riferimento alle difese avversarie. Inoltre sono nate delle stelle, che potrebbero presto cambiare aria.

La sorpresa del campionato

Questa sorpresa ha evidenziato nuovi talenti, su tutti Kumbulla, Amrabat, Rrahmani, Zaccagni ed altri. Il difensore albanese di soli 19 anni, sta disputando un grandissimo campionato, tanto che Juventus, Manchester United,  e soprattutto Fiorentina, hanno iniziato a seguirlo con insistenza. I gialloblu non hanno intenzione di lasciarlo partire prima dell’estate. Stress discorso per Amrabat, il marocchino ad un passo dal Napoli. Oggi il Verona ha 25 punti in classifica, ed è la vera sorpresa del torneo. Il presidente gialloblu, nel mercato invernale, potrebbe prendere una prima punta di livello, per provare a continuare a sognare in grande.

 

Foto

www.wikipedia.org

 

Autore dell'articolo: Marco Tavolacci

Marco Tavolacci
Nato a Cagliari il 12.08.1975, assistente Capo della Polizia di Stato. Amo scrivere e ho pubblicato un romanzo intitolato " La vita attraverso". Amo inoltre lo sport, il calcio in modo particolare, la musica, soprattutto heavy metal, il mare ed il sole. Esperto di calcio e cronaca