Influenza 2018, la peggiore: come difendersi

Influenza 2018, la peggiore: come difendersi

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Secondo i media australiani, l’influenza che sta per arrivare sarà la peggiore degli ultimi 10 anni. Il virus, affermano gli esperti, sta arrivando anche in Italia dopo aver toccato il sud-est asiatico e la penisola araba. Nel continente rosso l’epidemia annuale ha già causato la morte di 52 persone, anche tra i bambini e i più giovani: dobbiamo aspettarci qualcosa di simile anche da noi?

[adrotate banner=”6″]

L’importanza della vaccinazione e della prevenzione

Sull’epidemia di influenza in arrivo, gli esperti affermano: “Se i virus che si sono scatenati in Australia prenderanno il sopravvento, dovremo prepararci ad affrontare moltissimi casi, alcuni anche gravi”. Il presidente dello “Sportello dei diritti” Giovanni D’Agata, aggiunge: “Per difendersi dal contagio è fondamentale la vaccinazione, soprattutto nei soggetti a rischio.

Inoltre è necessario coprirsi la bocca con un fazzoletto quando si tossisce o starnutisce, lavarsi  spesso le mani, non uscire di casa quando si avvertono i primi sintomi. Il periodo peggiore sarà, come ogni anno, quello successivo alle festività natalizie: tra baci, abbracci e basse temperature, il virus influenzale aumenterà la sua diffusione”.

I sintomi dell‘influenza compaiono rapidamente: dolore alle articolazioni e alle ossa; stanchezza e malessere; febbre, che nei bambini in particolare può arrivare anche a 40°C; mal di testa; occhi lucidi e arrossati; mal di gola e tosse secca; secrezioni nasali piuttosto chiare. L’infezione si trasmette per contatto e per via aerea da persona a persona, oppure toccando oggetti contaminati. I disturbi scompaiono nel giro di una settimana.

Come difendersi dall’influenza

L’influenza si previene, oltre che tramite il vaccino, con altre semplici strategie: evitare di toccarsi la bocca, il naso e gli occhi quando si è fuori casa; dopo aver tossito e starnutito, lavarsi bene le mani con acqua e sapone oppure strofinarle con una soluzione a base di alcol; se possibile, evitare i contatti con le persone malate.

via

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.