Inter a Vienna pensando a Icardi

 

Partita Chiave per l’ Inter che va a Vienna pensando  a Icardi

L’ Inter a Vienna giocherà stasera la partita della sua stagione.

Senza Icardi, da ieri non più capitano nerazzurro ed autoescluso-si dal gruppo.

La società ed il giocatore hanno preso le loro decisioni, adesso la palla passa a Wanda ed al mercato che in estate potrebbe portare ad un divorzio clamoroso.


L’ Inter ha usato il pugno duro  con Marotta che non vuole più rumors esterni di nessun tipo, i panni sporchi si lavano in casa e fra lo spogliatoio.

Questa decisione sarà da esempio per altri casi, il vento è cambiato.

Handanovic, nuovo capitano, con Spalletti di comune accordo hanno voluto dare forza al gruppo che non prendeva bene gli atteggiamenti dell’argentino.

Una mossa calcolata che ha lo scopo di dare unità e serenità a tutto il gruppo per poter essere pronti allo sprint finale.

Mantenere il posto Champions League  in campionato e provare ad arrivare in fondo in Europa, questo vuole la società da squadra e giocatori.

Il caso Icardi rischia di far passare in secondo piano un impegno non proibitivo ma che va affrontato con attenzione.

INTER A VIENNA PENSANDO A ICARDI. OBBLIGO VITTORIA MA MOLTE INSIDIE.

La vittoria deve essere d’ obbligo, pagare lo scotto del caso Icardi, non approcciando bene la gara sarebbe un autogoal clamoroso.

I valori in campo sono differenti, due squadre di diversa qualità, il campo deve ribadire il concetto.

Tutti devono dare il massimo, rimanendo concentrati, una buona parte di stagione passa da Vienna.

L’ Inter come società vuole risposte dal gruppo, potenzialmente in grado di arrivare a giocarsi il trofeo anche senza il suo capitano.

Il gruppo ha deciso di stare con la società, ora deve dare le giuste risposte, un passo falso sarebbe un contraccolpo durissimo.

Vienna non sara’ una passeggiata, solo la vera Inter può uscire con una vittoria che allontani una crisi di rigetto irreversibile

 

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24