joao mario

Inter, caso Joao Mario: ecco perchè lo Sporting chiede 30 milioni. Chi decide e quando?

 

Trenta milioni di euro: ecco la richiesta di risarcimento danni, presentata alla Fifa, che lo Sporting Lisbona si aspetta dall’Inter dopo la risoluzione del contratto di Joao Mario, nel luglio 2021, e il suo passaggio come svincolato al Benfica. Lo Sporting, dal quale Suning aveva acquistato il centrocampista nel 2016 per 40 milioni più 5 di bonus più 4 di commissioni, sostiene che nell’accordo di cessione di oltre 6 anni fa c’era una clausola di prelazione che impediva ai nerazzurri di trasferire il calciatore a un’altra società portoghese. L’Inter è convinta di non aver infranto nessuna clausola.

Le spiegazioni dell’Inter sul caso Joao Mario

Ecco la spiegazione delle mosse dell’Inter: “In data 10 agosto 2022 l’Inter ha ricevuto una richiesta di risarcimento per euro 30 milioni sollevata da Sporting Clube de Portugal in relazione al trasferimento a titolo definitivo del calciatore Joao Mario al Benfica per mancata attivazione della clausola di prelazione a favore dello Sporting nel caso di trasferimento del calciatore verso una qualsiasi altra società partecipante al campionato portoghese. La Società, pur ritenendosi non responsabile di violazioni contrattuali, sta esaminando con i propri legali le contestazioni di controparte ed agirà nelle sedi competenti per la tutela dei propri interessi”. Un modo per sottolineare che l’Inter non solo si sente nel giusto, ma è pronta a contrattaccare chiedendo allo Sporting i danni. Nel frattempo Joao Mario è tornato a esprimersi sui livelli dell’Europeo 2016 ed è stato uno dei grandi protagonisti dell’eliminazione della Juventus dalla Champions.

Caso Joao Mario, chi decide e quando?

Deciderà La Fifa il caso Joao Mario e lo farà a partire da dopo Natale. La Fifa ha ricevuto nelle scorse settimane la causa dello Sporting e adesso la decisione di primo grado è attesa dopo Natale. Lo Sporting ha puntato i riflettori sulla cessione in prestito di Lazaro al Benfica, operazione conclusa pochi giorni dopo la risoluzione di Joao Mario: spera di dimostrare che è stata una compensazione per lo svincolo di Joao Mario, un modo per pagare l’Inter. Ma il prestito dell’austriaco è stato valutato un milione e Lazaro non è stato acquistato dal Benfica al termine della scorsa stagione.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano