Inter Verona

Inter – Verona: prova di carattere dei ragazzi di Conte

intopic.it feedelissimo.com  
 

Inter Verona era la partita che arrivava dopo la disfatta di Dortmund. Antonio Conte si era lamentato in maniera chiara e netta, richiamando la società ai propri doveri. Il tecnico pugliese aveva infatti detto a chiare lettere di essere in possesso di una rosa troppo esigua. Soprattutto per ciò che concerne il reparto avanzato, composto dai soli Lautaro Martinez e Lukaku. Contro il Verona ci si aspettava una prova di carattere da parte di tutto lo spogliatoio, che in Champions League dovrà ritrovare compattezza, per ottenere la qualificazione agli ottavi di finale.

Inter – Verona, sintesi della partita

Il primo tempo ha visto due squadre affrontarsi a viso aperto. L’Inter sfiora il gol con il solito Lautaro Martinez, colpo di testa al lato. A sorpresa però a passare è il Verona, fallo su Zaccagni di Handanovic e calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Verre che non sbaglia e trafigge l’estremo difensore nerazzurro. Il primo tempo si chiude con tre ammonizioni. Brozovic, Zaccagni e Lautaro. L’unica emozione è un salvataggio sulla linea degli uomini del Verona su tiro di Vecino. Si va negli spogliatoi con i gialloblu in vantaggio e un Conte non proprio soddisfatto.

Inter – Verona nel secondo tempo i nerazzurri hanno un passo diverso

L’Inter riparte forte nella ripresa. Cerca di chiudere il Verona nella,propria area di rigore. Pian piano l’intenzione gli riesce, e dopo una serie di occasioni gol  arriva il pareggio. Cross di Lazaro e bel colpo di testa di Vecino che insacca alle spalle del portiere degli scaligeri. Il forcing dei nerazzurri diventa sempre più intensa, ed i veneti non riescono più ad uscire dalla propria metà campo. Al minuto 83 i nerazzurri ribaltano la partita, Barella si inventa un gran gol, infilando il portiere del Verona con un gran destro a girare. L’Inter torna alla vittoria dopo Dortmund, e momentaneamente si prende la testa della classifica.

 

Inter – Verona dichiarazioni Conte post partita

Una vittoria meritata per i nerazzurri che per ampi sprazzi della partita hanno dominato rinchiudendo gli scaligeri nella propria mettà campo concedendo solo alcune ripartenze. A fine partita le parole di Antonio Conte sono state molto positive per la sua squadra.

Il tecnico leccese ha dichiarato –   “L’unico nostro obiettivo è uscire più forti dalle situazioni. La partita si era messa in salita, contro una squadra che difende uomo contro uomo, era la situazione migliore per loro ma noi siamo stati molto molto bravi. Non abbiamo perso la pazienza e abbiamo messo in campo una maturità e una voglia di vincere importante”.

“Merito di questi ragazzi, che devo ringraziare in maniera speciale perché anche oggi hanno buttato il cuore oltre l’ostacolo nonostante la delusione di Dortmund. Vincere la partita in questa maniera dimostra che c’è qualcosa alla base, ora dobbiamo continuare a lavorare perché abbiamo tanti ragazzi che possono solo crescere. Anche quando qualcosa va storto, ne facciamo tesoro per fare ulteriori passi avanti nel nostro percorso e crescere tutti insieme. I nostri tifosi si meritavano questa vittoria”. 

“Siamo felici perché 31 punti dopo 12 partite sono un bel bottino, difficile da prevedere, merito di questi ragazzi che stanno lavorando tantissimo. Non dimentichiamoci che oggi si trattava della settima partita giocata in venti giorni. Complimenti ai ragazzi.”

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Marco Tavolacci

Marco Tavolacci
Nato a Cagliari il 12.08.1975, assistente Capo della Polizia di Stato. Amo scrivere e ho pubblicato un romanzo intitolato " La vita attraverso". Amo inoltre lo sport, il calcio in modo particolare, la musica, soprattutto heavy metal, il mare ed il sole. Esperto di calcio e cronaca