Ispezione a Formello

Ispezione a Formello. La situazione in casa Lazio

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Dopo il “caso partitelle”, che ha messo sulla gogna mediatica dei social la società biancoceleste, gli ispettori federali hanno voluto vederci chiaro. Ed è cosi che nel pomeriggio di sabato, si sono recati al centro sportivo di Formello, per assicurarsi che gli allenamenti della Lazio, diretti dal mister Simone Inzaghi, si svolgessero rispettando le norme sanitarie designate ed emanate dal Governo. Norme che per ora non prevederebbero la possibilità di svolgere partitelle. Nonostante l’ispezione a Formello, la Lazio non è incappata in nessuna irregolarità.

Ispezione a Formello

L’ispezione a sorpresa si è svolta nel primo pomeriggio di sabato, nonostante fossero dovuti partire il prossimo lunedì 18 maggio. Il motivo? L’anticipazione lanciata dal Corriere della Sera, secondo cui la Lazio, si stesse allenando con partitelle 3 vs 3, tipologia di allenamento assolutamente non consentita. Durante l’ispezione non sono state riscontrate irregolarità, anzi i giudici federali si sono ritrovati più a dover rivolgere complimenti al presidente laziale Claudio Lotito. Per la cura e l’organizzazione del centro sportivo, cuore pulsante della Lazio.

La società capitolina ha inoltre respinto ogni tipo di accusa mossa dai media, che secondo il patron laziale, “avrebbero infangato il nome di una società che ha sempre lavorato nel pieno rispetto delle norme igienico sanitarie”. Che cosa accadrà ora? Chi riuscirà a dimostrare di aver ragione?

Allenamenti blindati

Di pronta risposta alla notizia riportata da tutti i maggiori quotidiani, la Lazio ha blindato i suoi allenamenti. Ha escluso l’accesso alla stampa, mentre i vari campi di Formello sono stati “chiusi”. Le quattro strutture infatti, sono state ricoperte da grossi teloni verdi. In modo da impedire lo sguardo dei curiosi. Mister Inzaghi potrà cosi continuare a lavorare in tranquillità, in attesa di scoprire quale sarà il futuro del calcio italiano e della Serie A. La speranza comune rimane quella di riprendere, nonostante i numerosi tentennamenti da parte del Governo e del Ministro Spadafora.

fonte immagine: https://www.laziochannel.it/2019/12/lazio-poco-riposo-nel-post-supercoppa-il-programma/

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24