Joao Pedro cessione all’Atalanta i dettagli dell’affare

 

Joao Pedro cessione all’Atalanta verso l’addio al Cagliari

Joao Pedro ed il Cagliari, Un amore che pare essere giunto ai titoli di coda. Nell’ultima stagione il trequartista brasiliano ha mostrato qualche piccola insofferenza. Ha disputato alcune buone gare, ma in diverse occasioni il pubblico si è spazientito, a causa di prestazioni poco convincenti. Il trequartista carioca, in questa stagione ha giocato in una posizione in po’ differente rispetto al passato. Ha giocato infatti da seconda punta, al fianco del bomber Leonardo Pavoletti. Il club sardo, lo ha messo nella lista dei possibili partenti. Alcuni club di sono fatti avanti in maniera timida. L’Atalanta invece è andata dritta per la tangente è ha fatto la sua offerta.

Embed from Getty Images

Joao Pedro cessione all’Atalanta, bergamaschi vicini alla chiusura della trattativa

La Dea ha fatto un’offerta interessante, è pare che si possa davvero chiudere in uno o al massimo due giorni. La dirigenza nerazzurra ha offerto otto milioni di euro, più il cartellino di un calciatore. Si tratta di Federico Mattiello ex Juventus, terzino sinistro di buona qualità. Giulini è pronto a chiudere la trattativa, il Cagliari vuole cedere il brasiliano. È uno di quei calciatori in grado di produrre una buona plusvalenza, ed il sodalizio rossoblu è deciso a farla al più presto.

Joao Pedro cessione: il futuro del brasiliano

Gasperini lo vuole portare a Bergamo, lo inserirebbe facilmente nei suoi schemi. Nell’idea del mister nerazzurro, potrebbe rappresentare la prima alternativa a Papu Gomez. Con la squadra in Champions League le possibilità di giocare, saranno sempre maggiori per tutti. Anche Joao Pedro potrebbe quindi avere la chance di affacciarsi al grande calcio. La Dea vuole farsi trovare pronta per la nuova stagione, che si preannuncia davvero entusiasmante e si spera fruttuosa per tutti i tifosi atalantini.

 

 

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24