Juve – Lazio: il primo big match per CR7

intopic.it feedelissimo.com  
 

Dopo l’esordio nel campionato italiano contro il Chievo, per Cristiano Ronaldo è tempo di pensare al proprio esordio allo Juventus Stadium. La sfida con la Lazio di sabato alle ore 18, infatti, sarà la prima dell’ex Real Madrid dinanzi ai propri tifosi. La squadra di Allegri dovrà giocarsela con una Lazio ferita dopo la sconfitta interna rimediata contro il Napoli di mister Carlo Ancelotti. In campo scenderanno tanti calciatori che hanno vestito in passato le rispettive maglie.

A partire dal bomber Ciro Immobile, capocannoniere della scorsa serie A cresciuto proprio nel settore giovanile della Juventus. Stesso discorso per Martin Caceres, che in passato ha giocato con la maglia della Juventus vincendo diversi trofei. Per gli esperti di scommesse Italia la favorita del match dello Stadium è proprio la Juventus che può contare su una rosa di assoluto valore. Il tecnico dei bianconeri per la gara con la squadra di Simone Inzaghi sta pensando ad una mini rivoluzione tattica. Il tecnico bianconero, infatti, potrebbe momentaneamente riporre in un baule il 4-2-3-1 di Verona optando per un 4-3-3 stile Real Madrid con Cristiano Ronaldo esterno sinistro d’attacco e Mandzukic riferimento centrale. Uno schieramento simile a quello dei Galacticos insomma, con il croato che fungerebbe da torre e da apri spazi per il portoghese. A destra uno tra Dybala e Douglas Costa, con Cuadrado che scivolerebbe in panchina. Juventus-Lazio, dunque, è già cominciata sulla lavagnetta tattica del mister livornese.

La vittoria contro il Chievo Verona è stata fondamentale per poter lavorare meglio e preparare la prossima gara di campionato studiando gli errori fatti al Bentegodi, questo il pensiero di mister Massimiliano Allegri che, grazie ad una rosa straordinaria, ha potuto cambiare in corso d’opera il volto alla sua squadra, trovando di fatto prima il gol del pareggio e dopo il gol vittoria grazie proprio ad un cambio azzeccato, Cuadrado-Bernardeschi. L’ex viola è stato decisivo così come stava per esserlo prima Mandzukic (anche un gol annullato) e dopo Emre Can bravo a colpire di testa al volo andando vicino al gol vittoria.

Federico Bernardeschi sa che non sarà facile per lui, cosi come per gli altri, trovare sempre libera una maglia da titolare, ma tutti i giocatori bianconeri sanno che in qualsiasi momento, anche se per 5 minuti devono farsi trovare pronti  per poter essere d’aiuto alla squadra, e magari decisivi, proprio come lo è stato il numero 33 juventino. Entrato al posto di Cuadrado ha preso in mano la fascia destra facendo valere la sua forza fisica, ma anche la sua tecnica e tenacia. In alcune situazione è apparso quasi devastante ed imprendibile. Per questo motivo si candida ad una maglia da titolare contro la Lazio nell’esordio bianconero all’Allianz Stadium di Torino.

In casa Lazio la formazione dovrebbe essere la stessa che ha affrontato il Napoli, anche se si spera in una prestazione migliore da parte dei gioielli Luis Alberto e Milinkovic Savic

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.