Ferrari di Marchetti distrutta

La Ferrari del portiere del Genoa Federico Marchetti in mille pezzi!

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.comSegnala a Zazoom - Blog Directory
 

La Ferrari di Marchetti distrutta da un dipende dell’autolavaggio. Non stiamo assistendo a scene comiche di un film all’italiana, ma il fatto è realmente accaduto a Genova.

Dopo tanta pioggia, il portiere del Genoa aveva deciso di far lavare la propria auto. Non è un mezzo qualunque, ma un bolide da 670 cavalli di potenza, con un prezzo di listino attorno ai 300mila euro. Una Ferrari rosso fuoco, una vettura straordinariamente potente e veloce.

Ferrari di Marchetti distrutta, incidente accaduto mentre si stava allenando

L’incidente è accaduto mentre Marchetti si stava allenando. Aveva deciso di uscire con il bel tempo e si è trovato vittima dell’incidente. Un dipendente dell’autolavaggio a cui si era rivolto l’ha provocato mentre stava riportando la vettura al proprietario.

È finito contro il guardrail, ha divelto la parte anteriore della vettura. La ruota sinistra è rimasta completamente schiacciata dall’urto. L’ipotesi sui danni è stimata attorno alla decina di migliaia di euro.

Il portiere Marchetti si scusa sui social dopo l’accaduto

Dopo che ha scoperto la sua vettura completamente in frantumi, Marchetti ha postato su Instagram i suoi pensieri. Ha deciso di non mostrare la sua vettura devastata nell’anteriore, ma bensì il suo volto sorridente.

Uno sfogo vero e proprio sul social, visto che è stato circondato da messaggi di cattiveria e cattivo gusto. Questo atteggiamento è stato stigmatizzato dal portiere, in pieno.

Ha postato un messaggio in controtendenza. Si è sincerato delle condizioni dell’autista, oltre ad aver preso atto della mancata presenza di altre persone intorno. Insomma, tutto bene, di feriti nemmeno l’ombra, il che è l’aspetto più importante. Non è nuovo a questi slanci, come ad esempio per ammonire della pericolosità del Covid.

Nelle sue righe postate c’è un richiamo al rispetto delle vite umane:

 “Mi dispiace molto per quello che è successo, Grazie a Dio nessuno si è fatto male e questa è la notizia più importante. Le cattiverie lette finora lasciano il tempo che trovano e mi auguro di non leggerne più, credo conti ben altro nella vita! #respect”

Fonte: Foto di Toby Parson da Pixabay

 

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Lorenzo Carrega

Avatar