la vera pizza napoletana

La vera pizza napoletana, anche a casa. Ecco il segreto!

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La pizza è uno dei piatti più mangiati e più semplici da fare che esistano in Italia: bastano solo pochi ingredienti, nello specifico sto parlando di farina, olio, sale, pomodoro e mozzarella.
Questa prelibatezza naturalmente proviene dalla cucina tradizionale napoletana; può sembrare complicata da preparare a casa senza gli strumenti adeguati come il forno a legna, o la madia per impastarla, ma non è così. Per la cottura in casa basta solo qualche semplice accorgimento.

Ingredienti per 10 persone:

-Acqua: 1 litro
-Farina 00: 1600 gr
-Sale fino: 50 gr.
-Lievito di birra fresco: 2 gr.
-Zucchero: 20 gr.
-Olio: 50 gr.

Preparazione

Impasto

In un piccolo contenitore sciogliamo il sale in un goccio d’acqua, mentre in una bacinella più grande mescoliamo un chilo di farina ed il lievito. Fatto questo possiamo unire i due preparati e iniziare a lavorarli. Questo passaggio è importante perché il lievito e il sale non devono venire a contatto direttamente: essendo il sale un assorbitore d’acqua ucciderebbe gli enzimi presenti nel lievito. E’ possibile impastare a mano, ma anche con una planetaria. Nel primo caso, il segreto è amalgamare dal basso, verso l’alto ed infine verso il centro. Man mano va aggiunta la farina e dopo pochi minuti lo zucchero (importante per la colorazione dal momento che la cottura non avviene nel forno a legna). L’impasto deve essere lavorato per 20 minuti circa e 5 minuti prima della fine va aggiunto anche l’olio. Il risultato finale è un composto uniforme, elastico e idratato.

Stagliatura

L’impasto va lasciato riposare 20 minuti circa, poi va diviso in panetti rotondi di circa 200 grammi ciascuno. I panetti vanno lasciati riposare e lievitare per circa 6-8 ore, finché la loro dimensione non è raddoppiata. Nel frattempo si procede nella preparazione del pomodoro, che non deve essere assolutamente cotto e nemmeno frullato, perchè diventerebbe acqua che evaporerebbe durante la cottura.

Stesura

In questa fase si allarga un panetto alla volta, premendo con le dita al centro e ruotandolo. Lo spessore deve restare comunque di circa 2 cm e il bordo deve essere naturalmente più alto. Una volta fatto questo passaggio è possibile condire la pasta con il pomodoro preparato e la mozzarella, magari tagliata a listarelle, due o tre foglie di basilico ed un filo d’olio.

Cottura

La cottura è l’ultima fase e prevede due varianti: la prima consiste nell’utilizzare la pietra refrattaria in forno, massima temperatura e modalità statica, ci vogliono circa 5 minuti.
La seconda consiste nel riscaldare la base della pizza in una padella antiaderente (l’ideale sarebbe quella per preparare le crêpes) e dopo 3 o 4 minuti spostare la padella direttamente nel ripiano alto del forno, per fare in modo che anche la parte superiore possa cuocere velocemente. Dopo qualche minuto la nostra pizza sarà pronta per essere servita.

Per preparare una buona pizza napoletana fatta in casa basta seguire qualche piccolo accorgimento. Se siete degli amanti delle pizzate in compagnia, e disponete di ampi spazi potreste anche decidere di investire in attrezzature per ristoranti professionali, come un piccolo forno a legna, o un forno prefabbricato. I risultati saranno davvero eccellenti!

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.