Loris Stival: le dichiarazioni dell’ex di Veronica Panarello

Nell’ultima puntata del noto programma Mediaset Quarto Grado, Alessandra Viero e Gianluigi Nuzzi sono tornati ad occuparsi del caso del piccolo Loris Stival, il bambino di 4 anni ucciso nel Novembre di tre anni fa. La presunta colpevole sarebbe la madre del bimbo, Veronica Panarello. Un inviato di Quarto Grado ha avuto modo di ascoltare le dichiarazioni di una persona molto vicina alla donna, il suo ex fidanzato. Costui ha rivelato alcuni dettagli riguardo al passato di Veronica. Qui di seguito vi faremo un sunto dell’intervista in questione.

Loris Stival: le dichiarazioni dell’ex ragazzo della Panarello, cosa ha detto?

Un inviato di Quarto Grado ha avuto modo di intervistare l’ex fidanzato di Veronica Panarello. I due si frequentavano quando erano poco più che ragazzini, ma non è durato per molto, neanche un anno. L’uomo ha parlato del tentato omicidio dell’ex fidanzata, dando una sua verità: ‘Quando lei si suicidò, o ha tentato di suicidarsi … Io ero in giro … E lei, prima di tentare il suicidio, mi aveva chiamato, dicendomi che la mamma faceva le corna al padre’.

L’ex ragazzo di Veronica ha continuato: ‘Lei piangeva fortissimo, che non riusciva nemmeno a parlare,  poi aveva trovato un’arma sotto il letto e lei non sapeva cosa fare. Voleva che io andassi a casa per aiutarla. Aveva scoperto questa cosa e non sapeva se dirlo al padre…’.

L’uomo ha dichiarato che la madre di Veronica avrebbe trattato male la figlia in passato, dicendole che non sarebbe mai dovuta nascere e di non volerla. Anche all’epoca, Veronica sarebbe stata simile a come la vediamo ora nelle foto: magra, bionda e tranquilla. L’ex ha definito la donna come una ‘bella ragazza’ a quei tempi. Alla domanda, se all’epoca la Panarello avesse mai dato segni di squilibrio, l’uomo ha risposto di no, almeno non in sua presenza. ‘Un mio amico mi aveva parlato di lei – ha continuato – dicendomi che la sua non era una famiglia perbene, ma di certo non potevo dare la colpa ad una ragazzina di 14-15 anni come lei’.

Via