Strage di Latina, Federica Sciarelli risponde a De Gasperis

Strage di Latina, Federica Sciarelli risponde a De Gasperis

Torniamo di nuovo ad occuparci della strage di Latina. Nell’ultima puntata del noto programma Rai ‘Chi l’ha visto?’ Federica Sciarelli ha risposto al procuratore capo di Latina Andrea De Gasperis, in merito alla conferenza stampa riguardante il triste caso di cronaca nera. Per il programma di Rai 3, sarebbero ancora molti i punti da chiarire riguardo a quanto accaduto lo scorso 28 Febbraio, quando il militare Luigi Capasso ha ferito gravemente l’ex moglie ed ha ucciso le due figliolette Alessia Martina, per poi suicidarsi lui stesso. Ora, Antonietta Gargiulo è fuori pericolo e lo scorso 21 Marzo è stata dimessa dal nosocomio in cui era ricoverata. La donna è tornata a casa, circondata dall’affetto di parenti ed amici. Intanto, alla Sciarelli non tornano molte cose ed ha deciso di approfondire ulteriormente il caso.

Strage di Latina: le dichiarazioni del procuratore De Gasperis

Dopo la trasmissione delle ultime puntate di ‘Chi l’ha visto?‘, il procuratore Andrea De Gasperis ha lasciato comprendere che il programma Rai non ha dato informazioni del tutto esatte, in quanto le piccole Alessia e Martina erano già morte all’arrivo dei carabinieri. Federica Sciarelli, nella puntata del 21 Marzo, ha però voluto replicare alle dichiarazioni del procuratore capo in conferenza stampa. La conduttrice del programma ha ricordato come in un famoso caso, quello di Ilaria Alpi, lo stesso De Gasperis non aveva disposto l’autopsia sul corpo della povera giornalista.  Queste le parole della Sciarelli: ‘Per De Gasperis, l’autopsia sul corpo della giornalista Ilaria Alpi non era necessaria, in quanto morta con un colpo in testa. Il suo corpo fu riesumato due anni dopo. L’autopsia era necessaria, eccome’.

Niente autopsia per i corpi di Alessia e Martina

Come leggiamo da un recente articolo di Velvet Gossip, neanche i corpi di Alessia e Martina sono stati sottoposti ad autopsia. La domanda dunque sorge spontanea: con quali prove De Gasperis ha affermato che le due innocenti non potevano essere salvate? Il procuratore capo di Latina come ha potuto dichiarare, con una certa sicurezza, che le due bambine fossero già morte? De Gasperis ha fatto notare come Alessia e Martina fossero decedute sul colpo, in quanto il padre aveva loro sparato in due punti vitali: la testa e il torace. Le due ragazzine dunque, avrebbero terminato la loro (brevissima) esistenza terrena, già nel momento in cui le forze dell’Ordine stavano cercando di contrattare con il Capasso. Eppure, anche Antonietta Gargiulo era stata colpita alla testa ed al volto, ma oggi è ancora viva. E’ stata solo fortuna come ha affermato il De Gasperis?

Via

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Autore dell'articolo: Marco Della Corte

Marco Della Corte è nato il 4 Agosto 1988. Si è laureato in Filologia classica e moderna presso il Dipartimento di Lettere e Beni culturali di Santa Maria Capua Vetere, con una tesi in Storia delle religioni riguardante il femminino sacro nell'antica Grecia. Giornalista pubblicista, Della Corte è esperto di cronaca nera, scuola e politica, non disprezzando tematiche più leggere come gossip e serie televisive