Alessandra Madonna: misteri ed ombre sulla sua morte

Nell’ultima puntata del noto programma Mediaset Quarto Grado, Alessandra Viero e Gianluigi Nuzzi si sono occupati del caso di Alessandra Madonna (24 anni al momento della morte), la ragazza deceduta dopo un litigio con l’ex fidanzato Giuseppe Varriale (24) a Mugnano (Napoli). Ci sono ancora molte ombre e misteri sulle cause che hanno portato alla morte della povera Alessandra, fatto che sta che è stata respinta l’istanza da parte dei difensori del Varriale, per derubricare l’accusa di omicidio volontario verso il loro assistito. L’uomo resta dunque in carcere.

Alessandra Madonna: ancora enigmi sulla morte, l’amore con Giuseppe

Alessandra Madonna è morta dopo essere stata trascinata dal suv del suo ex fidanzato Giuseppe Varriale ed essere finita in coma. Vincenzo Madonna, padre della 24enne, ha dichiarato durante un’intervista a Quarto Grado: ‘Alessandra era una ragazza solare, dolce e Serena … Amava tantissimo la danza, la praticava fin da quando era piccolina’. Alessandra era una ragazza felice e spensierata ed amava danzare. Nel tempo libero faceva la volontaria per bambini disabili. Per un periodo di tempo, la giovane si era trasferita a Roma dove studiava danza appunto. Proprio 5 anni fa, aveva conosciuto lì quello che sarebbe stato il suo fidanzato, Giuseppe Varriale, suo coetaneo. Giuseppe è il figlio di gioiellieri di Mugnano.

Dopo aver iniziato la relazione sentimentale con Giuseppe, Alessandra si sentiva realizzata, tanto da lasciare la casa di sua madre a Melito, per andare a vivere con il suo amore. Sembra però che il loro rapporto non fosse così idilliaco come si potrebbe pensare. A dichiararlo è lo stesso Vincenzo Madonna: ‘Alessandra era stata aggredita in discoteca, dicono da lui (Giuseppe), un’amica sua ecc. Io ho mandato a chiamare lui e il papà e gli ho parlato proprio qua in terrazza da me, dicendogli che quanto accaduto non sarebbe dovuto più succedere, altrimenti sarei intervenuto io’.

Via