Mestre, bimba rapita finisce a Zagabria

Mestre, una donna ritrova la figlia rapita

Mestre, una bimba di appena 8 anni è stata rapita. L’incubo è durato per fortuna solo una giornata. La bimba è stata infatti riportata alla madre in Croazia, a Zagabria. La piccola era stata portata lì da un conoscente del padre, in auto, mentre questo si era allontanato. L’allarme è stato lanciato dal padre che si è recato immediatamente in questura, allertando Carabinieri e Polizia. La squadra mobile di Venezia ha poi avvisato l’Interpool e le autorità croate. In breve tempo è stato compreso che la vicenda avrebbe potuto avere una soluzione positiva.

 

Chiesto un riscatto di 10 mila euro

L’uomo che ha rapito la bimba aveva chiesto al padre ben 10 mila euro per ridargli la figlia. Ma la vicenda è ancora tutta da chiarire. Non si conoscono ancora i motivi che hanno spinto l’uomo a questo gesto, che ha lasciato i genitori in ansia per un giorno. I due erano partiti con la bimba nella notte da Zagabria, pare per acquistare una macchina in Veneto. Poi, una sosta in Piazza Barche a Mestre perchè il padre doveva fare una commissione. E quando è tornato, la macchina con il conoscente e la figlia non c’era più.

Si valuta il sequestro di persona

Gli inquirenti stanno valutando se ci sono gli elementi per contestare il sequestro di persona. Il sequestratore ha comunque capito di aver compiuto un gesto disperato e infatti ha riportato la bimba alla madre nel tardo pomeriggio della stessa giornata. La piccola non ha subito alcuna violenza e le sue condizioni di salute sono buone. L’allarme è stato dunque fatto rientrare. Ora sono in corso le indagini per capire come si sono svolti i fatti. Resta da capire se l’uomo è stato già sottoposto a provvedimenti cautelari.

Immagine presa da: www.ilmessaggero.it

VIA



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: