Mistero di Denise Pipitone dopo l’appello della ragazza russa

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Mistero di Denise Pipitone, dopo l’appello di una ragazza russa si riaccendono le speranze per la madre Piera Maggio. Una lunga e travagliata storia quella della scomparsa della piccola Denise Pipitone. La ragazzina scomparve 17 anni fa dalla Sicilia, e da  quel momento  non è si hanno avuto più sue notizie.  All’epoca dei fatti la piccina aveva solo 4 anni. Era il settembre 2004 quando Denise è sparita dalla strada in cui stava giocando con i cugini. Immediatamente è scattata la denuncia e il tragico filone giudiziario e le ricerche di una bimba, che sembrava introvabile. Sotto il mirino delle autorità finisce la sorellastra della piccina che è condotta a processo per sequestro di persona ma poi viene assolta in via definitiva.

Mistero di Denise Pipitone, forse ancora la speranza

Dopo 17 anni passati alla ricerca della propria figlia, senza mai stancarsi , senza un cedimento con la forza di leone e il coraggio che solo una madre può avere in Piera Maggio è nata una nuova speranza. C’è la possibilità, anche se remota che la propria figlioletta ormai ventenne potrebbe essere ancora viva. La sua bambina potrebbe essere in Russia. Difficile è spiegare l’iter del presunto ritrovamento. Ma una ragazza russa di nome Alessia Rustova potrebbe essere lei Denise rapita tanti anni fa e ritrovata? La giovane assomiglia in maniera incredibile alla piccina Denise Pipitone. Ma c’è di più, secondo il racconto della giovane rapita quando era piccola e poi ritrovata presso un campo Rom all’età di soli 5 anni, potrebbe far rinascere in Piera Maggio la speranza. Trovata dalle autorità russe, che subito diramarono un bollettino per scoprire chi fosse. Poi ha passato l’infanzia in orfanotrofio.

La partenza per la Russia

Adesso Piera Maggio, che si è consultata con il suo legale sta per intraprendere un viaggio per la Russia. E’ già stato prelevato del Dna dalla ragazza che da sempre è stata in cerca di sua madre. Ma Piera Maggio attraverso i suoi legali si è detta cautamente speranzosa. In un messaggio audio ha detto: “Le  segnalazioni passate ci hanno insegnato che l’illusione non porta a nulla. Vogliamo conoscere la verità e aspettiamo l’esito del Dna”- Ha infine aggiunto. Il mistero è svelato? Riuscirà Piera a ritrovare Denise? L’Italia intera è con il fiato sospeso, tutti speriamo in un lieto fine.

Foto fonte in evidenza 

Autore dell'articolo: Vittoria Seminara

Salve, mi chiamo Vittoria Seminara, scrivo da quando avevo 12 anni. Ho pubblicato 5 libri, tutti premiati a livello internazionale. Il mio motto di battaglia è Vi Veri Veniversum vivus Vici, di Curzio Rufo, Con la forza della verità in vita ho conquistato l'universo.