Moggi, svela alcune bombe di mercato sulla Juve

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Moggi parla di Juve

Moggi ha parlato a TMW ed ha sganciato alcune bombe di mercato niente male. Ovviamente la protagonista delle stesse è stata la sua ex squadra, La Juventus oggi guidata da Maurizio Sarri. L’ex dirigente Juve non ha risparmiato stilettate, dando anche precise indicazioni circa il calciomercato del club di corso Galileo Ferraris. Circa la questione relativa a Romelu Lukaku é stato laconico. “La Juventus con Fabio Paratici, non sono mai stati realmente interessati al possente attaccante belga. La loro è stata una pura azione di disturbo nei confronti del club di Zhang. I bianconeri hanno altri obiettivi, altrimenti lo avrebbero preso”.

Ancora parole importanti

L’ex direttore juventino ha poi proseguito “La Juve ha fatto un buonissimo mercato, ma adesso deve sfoltire la rosa. Certo il mercato oggi é influenzato in maniera eccessiva dal mondo delle plusvalenze, ma queste, bisogna ricordarsi sempre, non hanno in campo e non ti fanno vincere”. Parole importanti che, in un certo senso, suonano come un monito da noi sottovalutare. Moggi infatti ha anche proseguito “Un calciatore come Paulo Dybala non va sacrificato, perché può ancora dare tanto alla causa bianconera. Potrebbe anche fruttare una discreta plusvalenza, ma lui per me non andrebbe ceduto, piuttosto cederei altri elementi, che magari non sono performanti per un certo tipo di gioco.

Il caso Mauro Icardi

Sempre Luciano Moggi ha parlato anche di Icardi, e di un caso che è divenuto davvero spinoso. “Mauro Icardi è un buonissimo calciatore, uno che segna e vede la porta come pochi. La Juve non lo cambierà con Dybala, semplicemente perché non converrebbe. Icardi credo si rivolgerà ad un tribunale, e riuscirà a lasciare l’Inter a parametro zero. Un danno economico notevole per i milanesi, che hanno gestito malissimo la situazione. La Juventus invece con Dybala potrebbe incassare del denaro, e quindi non lo scambierà con chi potrà avere senza spendere nemmeno un euro”.

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24