Suso e Perisic pronti a cambiare maglia

Calciomercato, Suso e Perisic pronti a cambiare maglia

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Suso e Perisic, due calciatori pronti a partire

Suso e Perisic sono due calciatori forti e di spessore. Nelle loro squadre, anche se per differenti motivazioni, pare abbiano concluso la loro esperienza. Il primo è uni di quegli elementi in grado di far fare cassa al Milan, il secondo invece segue un discorso diverso. L’Inter non vuole tenere più il croato, Antonio Conte lo ha valutato in maniera negativa. Infatti Ivan fa parte insieme ad Icardi, Nainggolan e qualche altro della lista di coloro che sono da evitare. Lo spagnolo del Milan è n ottimo calciatore, ma i rossoneri hanno deciso di metterlo sul mercato.

Le scelte dei club

Suso servirà per poi arrivare al vero obiettivo milanista. Si tratta di Correa dell’Atletico Madrid. Per lo spagnolo si sono fatti avanti diversi club. Quello che ha manifestato maggior interesse pare sia il club viola. Montella vorrebbe portarlo a Firenze, per inserirlo nel suo scacchiere. I viola sono pronti ad offrire 30 milioni di euro, più altri cinque di eventuali bonus. Un’offerta abbastanza interessante che il Milan potrebbe accettare. Per Ivan Perisic invece il discorso è un po’ diverso. Finirà sicuramente fuori dall’Italia. I nerazzurri non vogliono cederlo entro i confini.

Ecco le scelte

Il croato andrà a giocare all’estero. Per lui è ormai pronto il trasferimento in Bundesliga. Lo accoglierà iL Bayern Monaco. Il club di Zhang incasserà 5 milioni di euro, per il prestito oneroso. I bavaresi a giugno 2020 poi potranno esercitare il diritto di riscatto, fissato a 25 milioni di euro, per un totale di circa 30 milioni di euro. Mercoledì Perisic dovrebbe già allenarsi con i suoi nuovi compagni. Conte in questo modo avrà quasi eliminato coloro che ritiene sgraditi, e soprattutto fuori dal progetto. Resta da piazzare solo Mauro Icardi, ma per lui si potrebbe aprire un discorso che potrebbe anche coinvolgere il Tribunale.

 

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24