Moody's alza il rating di Piaggio a “Ba3” stabile

Moody’s alza il rating di Piaggio a “Ba3” stabile

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

L’agenzia Moody’s alza il rating di Piaggio a “Ba3” con Outlook stabile: il Gruppo migliorerà gli indicatori finanziari

Milano, 16/01/2019 – L’agenzia Moody’s alza il rating di Piaggio a “Ba3” con outlook stabile grazie agli indicatori finanziari del Gruppo in miglioramento.


Il Gruppo Piaggio (PIA.MI) guarda al futuro con prospettive più rosee dopo la revisione del rating attuato dall’Agenzia Moody’s; così la storica casa produttrice di veicoli a 2 ruote, con sede a Pontedera, chiude in positivo la giornata di borsa (+0,42%).






Moody’s alza il rating di Piaggio a “Ba3” stabile da B1

Nonostante la crescita in Europa sia valutata come modesta, la capacità di innovazione del Gruppo e la diversificazione in Asia sosterranno la redditività. Gli analisti di Moody’s motivano:

«L’upgrade riconosce alla Società il miglioramento della profittabilità, il rafforzamento degli indicatori finanziari, e l’aspettativa che gli indicatori di credito rimangano in linea con il nuovo rating nei prossimi 18-24 mesi. Il miglioramento del rating riflette la previsione di Moody’s che Piaggio continuerà ad incrementare i risultati della sua top line e la profittabilità nei prossimi 12-18 mesi.»

Sempre nelle stesso comunicato Moody’s attribuisce un outlook stabile poiché:

«Piaggio gestirà con successo la volatilità temporanea della domanda, mantenendo la redditività operativa e generando flussi di cassa positivi.»

Moody’s ha portato a Ba3 anche il rating sui 250 milioni di euro di obbligazioni con scadenza nel 2025 nonché il PDR (probability of default rating).

Moody’s alza il rating di Piaggio a “Ba3” stabile: la giornata di borsa

Dopo il massimale del 02/11/2017 a 2,83€ il titolo è scivolato, nel corso dei mesi, fino a quota 1,72€ 19/10/2018. Entrato in una fase di volatilità che ha portato l’azione sulle montagne russe, ora sembra che il valore punti ad un rialzo piuttosto stabile. Dall’ultima quotazione di ieri pari a 1,927€, il valore è schizzato in apertura a 1,966€ (+2%) per poi chiudere a 1,935 +0,42%.

Altre notizie di economia sulla pagina dedicata del sito.

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".