Risultato di esercizio 2018 gruppo Cattolica

Risultato di esercizio 2018 gruppo Cattolica e dividendo

intopic.it feedelissimo.com  
 

Record per risultato di esercizio 2018 gruppo Cattolica Assicurazioni e dividendo in crescita del 14%

 

Verona, lì 15/05/2019 – Risultato di esercizio 2018 gruppo Cattolica Assicurazioni da record ed il dividendo cresce del 14%.

 


Il risultato di esercizio 2018 del gruppo Cattolica Assicurazioni premia il progetto, con soddisfazione dell’Amministratore delegato che commenta i dati di bilancio. Inoltre, gli azionisti ne trarranno beneficio grazie allo stacco del dividendo con interesse in crescita.


L’Amministratore delegato Alberto Minali ha commentato:

«Cattolica chiude l’esercizio con un risultato eccellente che ci inorgoglisce, ci fa guardare con ottimismo al futuro e dimostra il buon avvio del Piano Industriale. Ci presentiamo oggi al mercato con una forte crescita del risultato operativo, un ottimo livello di eccellenza tecnica e una confermata solidità patrimoniale. Sono dati che testimoniano la solidità del nostro Gruppo e la forza delle azioni intraprese in un anno nel quale abbiamo realizzato molti progetti. La trasformazione industriale e culturale è in atto e mostra già i suoi frutti in termini di generazione di valore nell’interesse di tutti i Soci, gli azionisti e gli stakeholder.»

Dati del Bilancio e Risultato di esercizio 2018 gruppo Cattolica

Alcuni riferimenti sull’andamento dei rami assicurativi:

  • il lavoro diretto Danni, 2.103.858.000 euro (+4,4%);
  • poi, il lavoro diretto Vita, 3.527.196.000 euro (+28,1%);

Dunque, grazie all’aumento dei volumi Danni e Vita accelera il risultato operativo; infatti, quest’ultimo segna un +42,2%, pari a 292.447.000€. Il dato dimostra l’efficacia del Piano Industriale e della strategia che la Compagnia sta realizzando.

Il RoE operativo è pari al 7,5%; dunque, è in crescita di 1,3 p.p. nonostante l’aumento della spesa per gli interessi a seguito della emissione del subordinato avvenuta a fine 2017. L’utile netto di Gruppo è pari a 107 milioni di euro contro i 41 milioni al 31/12/2017.

Per quanto concerne il patrimonio netto consolidato i dati al 31 dicembre 2018 confermano la solidità; quest’ultimo è pari a 2.255 milioni di euro, quindi, in crescita rispetto al 2017 del 7%. L’indice Solvency II del Gruppo, assumendo la prevista distribuzione del dividendo, è pari a 172% (178% ante dividendo). Il ratio è calcolato secondo la Standard Formula con utilizzo degli Undertaking Specific Parameters (USP) autorizzati dall’Organo di Vigilanza.

Risultato di esercizio 2018 gruppo Cattolica e dividendo  a 0,40€ (+14,3% sul 2017)

Per quanto riguarda la remunerazione per gli azionisti, il Consiglio di Amministrazione indica la distribuzione di un dividendo pari a 0,40€ per azione; quindi registra un incremento pari al +14,3% rispetto allo scorso esercizio (€0,35).

Il dividendo proposto sarà pagabile a partire dal 22 maggio 2019; data di stacco della cedola il giorno 20 dello stesso mese.

Indicazioni dei primi mesi del 2019

I primi mesi del 2019, mostrano un andamento in linea con la parte finale del 2018; infatti, esprime una moderata crescita tariffaria nell’Auto pur in un mercato assicurativo ancora caratterizzato da un’elevata competitività. In linea con quanto dichiarato nel proprio Piano Industriale 2018-20 il Gruppo ambisce per il 2019 ad un’ulteriore crescita del Risultato Operativo.

Altri dati relativi al Gruppo:

  • raccolta premi di quasi 6 miliardi di euro (2018);
  • oltre 3,5 milioni di clienti che si affidano alle soluzioni assicurative e ai prodotti distribuiti;
  • poi Cattolica Assicurazioni conta, a livello di Gruppo, su 1.444 agenzie diffuse su tutto il territorio italiano;
  • mentre la rete è composta di 1.928 agenti.

Altre notizie di economia sulla pagina del sito.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Avatar
Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano disperatamente lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".