Novità 2019 su Bonus bebè Pannolini e Latte in polvere

Novità 2019 su Bonus bebè Pannolini e Latte in polvere

intopic.it feedelissimo.com  
 

Emendamento Fontana al Dl Crescita: Novità 2019 su Bonus bebè Pannolini e Latte in polvere

 

Roma, lì 15/05/2019 – Arriva l’emendamento del Ministro Lorenzo Fontana che porta novità su Bonus bebè Pannolini e Latte in polvere.

 


Il Ministro Lorenzo Fontana ha presentato un emendamento che apporta sostanziali modifiche in favore delle famiglie; dunque, in particolare introduce benefici a favore dei nuclei familiari nei quali sono presenti dei figli, soprattutto neonati e fino ad un anno d’età. Il Ministro Lorenzo Fontana: «Continuiamo la politica seria e concreta per il rilancio della natalità; dopo quasi un anno, tutti nel governo si sono resi conto che il rilancio demografico è la sfida per lo sviluppo e il futuro del Paese. Sono diventati miei discepoli.»


Novità 2019 su Bonus bebè (assegno di natalità INPS)

L’assegno di natalità, più comunemente chiamato bonus bebè, prevede l’erogazione mensile a favore delle famiglie con presenza di bimbi; più precisamente fino ad un anno di età o ad un anno dall’ingresso nel nucleo familiare.

Uno dei parametri che influenza l’accesso all’agevolazione è l’Isee, quindi legato al reddito; infatti, è necessario rimanere:

  • entro i 25000€ per ricevere l’importo di 960 euro;
  • oppure al di sotto dei 7000€ per ricevere 1920 euro.

L’emendamento del Ministro Lorenzo Fontana punta ad alzare il tetto massimo, che consente di ricevere il bonus bebè, da 25000€ a 35000€ annui. Come da testo: «in modo da comprendere la pressoché complessiva platea dei nuclei familiari potenzialmente interessati al beneficio.»

Inoltre, l’emendamento prevede l’aumento dell’assegno in sostegno del reddito da 960€ a 1.320€, continuando a mantenere l’incremento del 20% per i figli successivi al primo; invece, per i nuclei familiari sotto i 7000€ annui di Isee l’assegno rimane invariato a 1.920€ annui.

In ottica di sostegno mensile l’assegno arriverebbe:

  • dagli attuali 80€ a 110€, con reddito Isee tra i 7000€ ed i 25000€, in presenza di un unico figlio rientrante nel beneficio;
  • mentre, in presenza di più figli, sempre con reddito Isee tra i 7000€ ed i 25000€, l’assegno diventerebbe di 132€;
  • invece con reddito Isee sotto la soglia dei 7000€ di reddito, l’assegno resterebbe a 160€ per un figlio oppure a 192€ oltre il primo figlio.

Novità pannolini e latte in polvere

Sempre in ottica di sostegno ai redditi per le famiglie con figli, arriva la detrazione per l’acquisto di prodotti per l’infanzia; dunque, rientrano nella misura le detrazioni per gli acquisti di pannolini ed anche del latte in polvere.

Si tratta di una detrazione in stile spese mediche cioè soggetta ad un aliquota pari al 19%; inoltre, tali spese sarebbero contenute entro un limite pari a 1800€ per figlio minore, fiscalmente a carico.

Il Governo Conte sponda Lega

Il Ministro Lorenzo Fontana esprime le posizioni del proprio partito, la Lega:

«…tutti nel governo si sono resi conto che la famiglia è composta da una mamma e un papà…»

Le maggiori tutele previste dagli emendamenti sfruttano le minori coperture necessarie per il reddito di cittadinanza; cioè 51 milioni nel 2019, 315 milioni nel 2020 e 300 milioni nel 2021 per il bonus bebè; mentre 288 milioni nel 2020 e 464 milioni nel 2021 per la detrazione fiscale).

Potrebbero interessarti anche:

Premio alla nascita 2019: 800€ di Bonus per la Mamma

Cambia la scadenza ISEE, arriva la DSU precompilata

Ecobonus 2019 a 61.000€

Altri articoli di economia nella pagina del sito.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Avatar
Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".