Moombahton italiano

Moombahton italiano: AvA e l’orgoglio femminile

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Moombahton italiano: AvA lancia reggaeton e tribal con orgoglio femminile

“La versione coatta e spinta del reggaeton” così AvA interpreta il moombahton italiano: il genere musicale più diffuso nelle serate Hip-Hop e black dei club internazionali.

AvA è una musicista e produttrice romana, che debutta con l’omonimo singolo in tue le piattaforme digitali.

E’, inoltre, una delle prime artiste in Italia a proporre il moombahton cantato in italiano.

Un genere c, a sua volta, rimanda subito alle hit di Major Lazer, Jay Balvin, Sean Paul, Nea e Nicky Minaj solo per citarne alcuni.

Ritmi tribali incalzanti, voci distorte e abuso di “wobble synth” accompagnano testi che mischiano strofe rappate a ritornelli pop.

Una tendenza già diffusa dagli afro trapper e ripresa anche da ars italiani come Achille Lauro, Quenn 40 e Cosmo, ma anche da Jennifer Lopez o Beyoncè.

Moombathton italiano l’idea di Ava è quella di una musica fresca tutta da ballare, diretta  riconoscibile

Ma dietro a questo mood festaiolo c’è anche una visione.

Dentro il progetto AvA infatti, è nato anche un concept che accompagnerà l’artista durante la pubblicazione dei prossimi singoli e del primo album che sta realizzando con il producer Alessio Sbarzella.

Le tematiche che affronta sono il manifesto di una donna emancipata, libera da qualsiasi cliché che la vuole subordinata all’uomo padre-padrone-capo.

Il singolo AvA ne è un vero e proprio manifesto: l’artista parla di sé in prima persona, confessa che “alleva squali come fossero gattini”, che soffre di labirintite e ha un debole per le relazioni clandestine.

Una canzone dal ritmo è incalzante con sfumature orientali che preparano un ritornello ridondante che a tra ricorda il reggaeton sudamericano.

Mentre, nella seconda strofa si ironizza sui problemi della vita di tu i giorni e ridicolizza i fenomeni della trap contemporanea.

AvA con il suo Moombathton italiano, racconta di una rivalsa sociale frutto di lavoro e coraggio

Uno squalo bianco solitario dunque che risale gli abissi per prendersi prepotentemente il suo posto nel mondo.

Con la forza quando è necessario, con il talento e con il coraggio di sopravvivere da sola in un mondo dominato dagli uomini.

Lo squalo diventa quindi il simbolo di questo progetto, come in natura rappresenta uno dei predatori più feroci.

Un’artista che non ha paura di prendere posizioni nette a favore di una completa libertà personale che tocca punte estreme come la promiscuità sessuale o la carriera come riprova sociale.

Non giudica le donne che si sono fatte strada nella vita ad ogni costo poiché il fine giustifica i mezzi.

E se le donne sono state costrette o hanno preferito utilizzare il loro fascino per ottenere ciò che vogliono, è solo una dimostrazione del loro vero potere.

E dovrebbero ricordarselo più spesso perché secondo lei, le donne sono gli uomini del prossimo futuro. “Chiedi di me e dimostrerò, quello che poi tocco si trasforma in plano”.

Articoli Simili: Mercato strumenti musicali 

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.