Nairo Quintana vuole tornare

Nairo Quintana vuole tornare al Giro d’Italia

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Nairo Quintana vuole tornare al Giro d’Italia e sembra pronto per tornare su strada nella stagione ciclistica 2021 che sta per prendere il via. Al termine della scorsa stagione, il corridore si è operato alle ginocchia e dopo una lunga terapia è tornato a fare intense sedute di allenamento. Sono tanti gli obiettivi che il corridore ha nel cassetto per questa nuova annata, tra cui pare esserci anche il Giro d’Italia. La sua squadra, ha infatti, fatto richiesta di una wild card. Però per prepararsi alla corsa rosa dovrà aspettare la conferma da parte di Rcs, organizzatore della corsa.

Riuscirà Nairo Quintana a prendere parte alla nuova edizione del Giro d’Italia in programma a maggio?

 

Nairo Quintana vuole tornare al Giro. Le dichiarazioni

Il corridore colombiano a proposito della sua condizione fisica, ha rilasciato un’intervista a Sports Blog. Al riguardo ha affermato: “Sto cominciando a fare molti chilometri. Ero in riabilitazione per il ginocchio e ho cominciato la preparazione un po’ in ritardo, questa settimana ho ripreso a fare molti chilometri e un paio di ore. Aspettiamo di sapere se saremo al Giro, al momento non si sa. È chiaro che io voglia correrlo di nuovo. È una gara in cui ho sempre fatto bene e dove voglio tornare”.

Ricordiamo che quest’anno sono in programma anche le Olimpiadi di Tokyo, spostate di un anno a causa della pandemia da Covid-19. Su quest’obiettivo ha sottolineato: Le Olimpiadi mi entusiasmano, sono passati molti anni e non ho mai avuto l’opportunità di andare. Una volta perché non sono stato convocato e un’altra perché sono stato male, nel 2016 non stavo bene e ho preferito lasciare l’opportunità a qualcun altro. È chiaro che quest’anno, pandemia permettendo, saremo in prima linea”.

Non resta quindi che attendere lo scorrere del tempo per comprendere come strutturerà la sua stagione il corridore colombiano.

Autore dell'articolo: Chiarella Serra