Nazionale italiana femminile

Nazionale italiana femminile, gara decisiva per Euro 2022

 
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me

Nazionale italiana femminile, gara decisiva per Euro 2022. Al via il ritiro delle ragazze mondiali in attesa di volare in Danimarca nello scontro che sa di primato

E’ decisiva per la nazionale italiana femminile quella in programma martedì 1° dicembre, a Viborg (ore 17.15, diretta su Rai2).

L’Italia dunque sfiderà ancora la Danimarca, capolista del girone, che grazie al successo ottenuto a Empoli è già certa di essere tra le 16 squadre che parteciperanno alla fase finale della competizione.

Al via oggi a Coverciano quindi la preparazione con esercizi di scarico per recuperare dalle fatiche del weekend di coppa.

In attesa di vederle in campo, la Ct Milena Bertolini presenta il match:

Tra sette giorni dovremo cercare di essere più attente, evitando di concedere campo alle danesi e approcciando la partita con più determinazione.

A Empoli abbiamo come al solito tentato di fare la partita, affidandoci al palleggio e al nostro calcio propositivo.

Il loro primo gol ci ha condizionato a livello emotivo e ci siamo un po’impaurite. Risultato a parte, abbiamo ricevuto tante indicazioni importanti per il futuro.

Affrontiamo tutte le partite con l’obiettivo di vincere, è chiaro che in Danimarca sarà importante fare punti, dovremo rimanere concentrate per tutti i 90 minuti senza preoccuparci dei risultati degli altri gironi.

La Nazionale affronterà la Danimarca, ma come sta la squadra?

C’è attesa per l’arrivo delle convocate di Roma e Fiorentina che, in accordo con le disposizioni delle Asl competenti raggiungeranno il ritiro nel pomeriggio.

Di nuovo in gruppo inoltre Sara Gama e con lei Alia Guagni, pronta a lottare per una maglia da titolare dopo un lungo periodo di quarantena.

A proposito poi del rientro del Capitano il Ct dichiara:

Avere il capitano e il vice capitano qui con noi è un fattore molto importante, ci tenevano tantissimo a esserci.

Gama è reduce da un lungo stop, mentre Guagni nell’ultimo periodo non è purtroppo riuscita ad allenarsi con continuità, dovremo valutare le loro condizioni con attenzione.

 

 

Foto: Pagina Facebook ufficiale Nazionale femminile di calcio 

Please follow and like us:
Pin Share
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *