Neonata down rifiutata da 7 famiglie. Viene adottata da un uomo

Partorita e non riconosciuta dalla madre, che l’ha abbandonata in ospedale. Rifiutata da sette coppie di genitori, perché affetta dalla sindrome di Down. E infine, adottata da un uomo, single, che ha visto in lei quello che le altre persone non hanno visto. Una bambina. E’ questa la triste storia di una neonata down, che dopo essere stata rifiutata da sette famiglie, ha finalmente trovato quella giusta per lei.

A decidere l’affidamento, il Tribunale dei Minori di Napoli. I giudici, prima di decidere di dare la neonata all’uomo, avevano contattato le famiglie in lista d’attesa. Scartata una dopo l’altra, è arrivata la volta del padre single, che ha deciso di prendersi cura della bimba, nonostante la sindrome di Down.

Neonata down a un single: domanda accettata solo in rari casi

In Italia è difficile che un uomo o una donna single possano adottare un neonato. Solo in alcuni rarissimi casi può capitare, visti alcuni aspetti. Questo è uno di quelli. La neonata down non aveva avuto fortuna con le coppie arrivate prima di quest’uomo, che hanno deciso di non prendersi un tale impegno.

Per l’uomo invece non c’è nessun problema, e i giudici hanno deciso di tentare. Per i due ora partirà la fase di pre-affidamento, durante la quale il neo papà dovrò dimostrare di sapersi prendere cura della bambina. Conclusa questa parte, i giudici decideranno se procedere definitivamente all’affido o meno. L’uomo era entrato nella lista di possibili candidati per la sua umile domanda: aveva chiesto di prendersi cura di un bambino o una bambina senza porre alcuna condizione.

Fonte: repubblica.it