Nuove mappe del Paradiso

Nuove mappe del Paradiso di Makkox

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Nuove mappe del Paradiso. Chi è Makkox ?

Marco Dambrosio in arte Makkox, lo conosciamo molto bene come co-autore del programma televisivo su LA7 Propaganda Live.
Ma è molto di più di questo. Fumettista, vignettista ed anche autore della sua autobiografia intitolata “Nuove mappe del Paradiso” scritta insieme a Nicola Mirenzi (giornalista e autore TV).

Un viaggio “ucronico”, quello di Makkox, tra fantascienza, fumetti, tv e le sue poliedriche esperienze artistiche e creative.
Nella sua guida per autodidatti c’è tutto. Dal tempo passato ad ascoltare il padre suonare il pianoforte, al tempo passato a guardare la madre cucire le sue creazioni. Dalle lezioni di piano con suor candida, tra Cristi e Madonne alti sei metri, fino a mangiare con lo zio alla mensa della Magneti fratelli.

Ogni tappa della sua vita emerge in quel che disegna. Ogni esperienza è diventata materia delle sue vignette umoristiche.

Guida galattica per autodidatti

Makkox si trova in imbarazzo e non sa cosa rispondere quando alcuni genitori gli chiedono di leggere il futuro nei disegni dei loro figli. Quella del fumettista o vignettista è una carriera che lui non ha cercato e alla domanda “mio figlio diventerà un’artista” la sua risposta è sempre stata questa: una persona è portata per il disegno non quando lo fa bene, ma quando disegna sempre.

Makkox non si fermava mai. Non c’era un’attimo della sua giornata in cui non disegnava, se non con le mani, con la testa.
Quando non poteva disegnare pensava a cosa avrebbe disegnato quando ne avrebbe avuto l’occasione. Ecco il segreto.
Nessuno nasce imparato, ma si nasce con l’ossessione per il disegno. Quindi disegnatori si nasce.

Non è ver che sia la satira

Makkox ci racconta una storia che spezza l’immagine di satira e arte così come la vediamo.
Nel capitolo “non è vero che sia la satira”, cita i maestri Vincino e Staino, i fenomeni della satira politica a cui appartengono da sempre. Come anche Mauro Biani, attuale vignettista de La Repubblica e l’Espresso, l’unico, secondo Makkox, arrivato al livello dei “santoni” sopracitati.

Il puro sangue della satira politica è colui che conosce da vicino quel mondo, lo studia non in TV, ma nella realtà, fuori Montecitorio, mettendo su carta tutta la verità, senza calcoli, doppi giochi e apparenze. Makkox invece non si sente appartenere per onestà a questa categoria.

Nelle sue storielle sui politici nasconde dentro anche la vita vera a cui è legato il suo racconto e disegno, ma “senza le maschere di Berlusconi e Alfano probabilmente nessuno le avrebbe calcolate”.

Nuove mappe del Paradiso. L’uomo che cadde sulla tele

Attraverso una serie di imprevedibili momenti e incidenti di percorso, tra comunicazione e pubblicità, arriva la TV.
Makkox è “l’uomo che cade sulla tele” e atterra, nel vero senso della parola, in due programmi di successo come Gazebo e Propaganda Live , trovando finalmente la propria dimensione. Uno spazio ultra dimensionale dove il fumetto prende forma grazie ad un palchetto laterale e una tavoletta grafica su cui disegnare. I fumetti creati quasi si animano su quel maxi schermo per fondersi all’interno di un’altra dimensione, quella televisiva.

Da spalla silenziosa in Gazebo con la Dandini, si trasforma in “grillo parlante” in Propaganda live con Diego Bianchi, che tutti conosciamo come Zoro.

“Nuove mappe del Paradiso”  è questo e tanto altro ancora. Un mix di racconti e schizzi divertenti, aneddoti che nessuno si aspetterebbe, ma che parlano tutti di una vera passione, quella per il disegno.

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Gabriella Camiscioni

Avatar