Omicidio a Santa Flavia, arrestato il figlio disabile

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Omicidio a Santa Flavia, arrestato il figlio disabile mentale. Una tragedia che forse poteva essere evitata? Si pensava fosse morto nel sonno Salvatore Gelfo di 72 anni, invece il figlio lo avrebbe soffocato con un cuscino sabato scorso. Il Gip di Termini Imerese ha emesso un ‘ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Gabriele Gelfo di 31 anni. Il giovane è accusato di avere ucciso il padre.

Omicidio a Santa Flavia, la vicenda

Nessuno si aspettava un colpo di scena simile, in una cittadina siciliana  come Santa Flavia, in genere tranquilla e a soli 17 chilometri da Palermo. Proprio Sabato, il personale del 118 era intervenuto presso l’abitazione che Gabriele condivideva con il padre . Il 72 enne era privo di vita. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso, ma insospettito dalle cause ha chiamato immediatamente i carabinieri della locale tenenza. Gli investigatori hanno effettuato un sopralluogo all’interno dell’abitazione del sospettato. Poi hanno informato la Procura di Termini. Durante la prima ispezione sul cadavere sono stati ritrovati alcuni segni sul collo dell’anziano, giudicati compatibili con quelle di un’arma da taglio. Gli indizi raccolti hanno portato all’emissione della misura cautelare.

L’arresto……..

Il presunto omicida si trova tutt’ora presso il carcere di “Burrafato”di Termini Imerese. La salma della vittima è stata trasportata presso l’istituto di medicina legale presso il Policlinico di Palermo. Su disposizione della Procura di Termini Imerese, che ha predisposto l’autopsia sul cadavere. ” Gli elementi raccolti nei confronti del giovane ” – Spiegano dal Comando Provinciale dei carabinieri – “Hanno determinato l’emissione della misura cautelare”.

Incidenza delle malattie mentali sulla delinquenza

Siamo così abituati a sentire sui giornali notizie di cronaca che investono spesso i malati mentali, da pensare che solo la malattia di per se possa generare sempre delinquenza. In realtà c’è molta ignoranza sulla questione e poca voglia di approfondire il discorso. Non tutti i malati mentali infatti delinquono. Secondo le statistiche, infatti la stragrande maggioranza dei delitti è commesso da gente che definiamo molto spesso ” normale” . Cioè  gente non affetta da patologia psichica dichiarata. In certi casi però è da considerare l’ambiente familiare e il contesto in cui il malato vive. E anche se l’invalido mentale ha maggiore incidenza degli altri di sviluppare la violenza questo non è determinante. Il malato psichico di solito è un’emarginato. Un reietto della “società” . Nessuno si occupa di lui e generalmente non suscita interesse, ma anzi sgomento e paura.

Foto fonte pixabay

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24