One Piece: il fumetto compie 20 anni, continuano i festeggiamenti

One Piece: il fumetto compie 20 anni, continuano i festeggiamenti

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il noto fumetto giapponese One Piece ha compiuto 20 anni di pubblicazione. Continuano i festeggiamenti in Giappone iniziati lo scorso 1 Gennaio 2017 e che termineranno a fine anno. One Piece è pubblicato dal settimanale Weekly Shonen Jump dal lontano 1997. L’autore Eichiro Oda sta tutt’ora continuando la storia fantasy (e dati toni pirateschi) con protagonista Monkey D. Rufy, detto Rubber, ed i suoi compagni di ciurma. Il franchise può vantare anche un noto cartone animato che ha iniziato le trasmissioni nel 1999 ed anch’esso ancora in prosecuzione. Il primissimo capitolo del manga, Romance Dawn, fu pubblicato per la precisione, il 22 Luglio 1997.

One Piece: il fumetto compie 20 anni, i ringraziamenti nei confronti dei fan

Ieri, 22 Luglio 2017, il fumetto giapponese One Piece ha compiuto 20 anni. Per l’occasione, su Internet sono stati pubblicati ben due video di ringraziamenti nei confronti dei fan che in questo ventennio hanno sostenuto il duro lavoro del maestro Eichiro Oda; un’avventura ben lungi dall’essere conclusa. Intanto, è stato confermato che sono state stampate ben 350 milioni di copie del manga in madrepatria e 66 milioni in più di 43 paesi del mondo. Un record sicuramente non indifferente, di cui Oda-san può considerarsi davvero soddisfatto. Le sorprese non finiscono certo qui! Il 22 Luglio è stato riconosciuto ufficialmente come anniversario dedicato a One Piece. Questo riconoscimento dimostra come in Giappone, best-seller simili siano considerate delle vere e proprie opere d’arte.

One Piece: un serial live action made in Hollywood?

Come se tutto ciò non bastasse, è stato annunciato un serial live action dedicato all’opera di Eichiro Oda, di produzione americana. Ad occuparsi della serie televisiva sarà Marty Adelstein assieme all’ITV Studios. Lo studio in questione sarà anche responsabile dell’adattamento cinematografico di un altro cult dell’animazione giapponese: Cowboy Bebop. Il fatto che tale live sarà affidato ad uno studio di produzione occidentale ha fatto storcere il naso a numerosi fan. Si spera infatti di non rivedere un flop simile a quello che fu Dragon Ball Evolution quasi una decina di anni fa.

Vai

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24