Orari TV GP Bahrain F1 Sky e TV8: circuito di Sakhir

Orari TV GP Bahrain F1 Sky e TV8: circuito di Sakhir

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La Formula 1 ritorna in pista per il terz’ultimo appuntamento della stagione 2020. Le monoposto correranno per il primo dei due Gran Premi tenuti sul circuito di Sakhir, seppur con due diverse configurazioni. Gli anni passati, il GP del Bahrain si correva sempre tra il mese di marzo ed aprile, ma la pandemia da Coronavirus ha stravolto tutto, incluso i calendari degli eventi sportivi. Dunque, vediamo gli Orari TV del GP del Bahrain di F1.

Orari TV GP Bahrain F1: la programmazione del weekend

Quella di domenica sarà la 16esima edizione del GP del Bahrain. Il circuito utilizzato è quello di Sakhir, nella configurazione lunga 5,412 chilometri inaugurato nel 2004. Inizialmente la gara si correrà in orari pomeridiani, ma da un po’ di anni, ospita gare di Formula 1 esclusivamente in notturna. Sky Sport trasmetterà tutte le sessioni del weekend in diretta esclusiva, mentre su TV8 saranno trasmesse le differite di qualifiche e gara.

Il weekend inizia venerdì 27 novembre (programmazione Sky Sport F1):

  • F2, ore 10.35 – prove libere;
  • F1, ore 12.00 – prove libere 1;
  • F2, ore 14.15 – qualifiche;
  • F1, ore 16.00 – prove libere 2.

La programmazione per sabato 28 novembre, invece, è:

  • F2, ore 10.10, gara 1 su Sky Sport F1;
  • F1, ore 12.00, prove libere 3 su Sky Sport F1;
  • F1, ore 15.00, qualifiche in diretta su Sky Sport F1;
  • F1, ore 18.00, qualifiche in differita su TV8.

Domenica 29 novembre, invece, la programmazione prevede:

  • F2, ore 11.00, gara 2 su Sky Sport F1;
  • F1, ore 15.10, gara in diretta su Sky Sport F1;
  • F1, ore 18.00 gara in differita su TV8.

Il circuito presenta il “problema” che essendo posizionato nel bel mezzo del deserto, i venti che soffiano spesso sporcano la pista con un sottile velo di sabbia che, soprattutto nelle fasi iniziali, può influenzare l’aderenza delle monoposto sul tracciato. Il carico aerodinamico deve soddisfare sia le curve lente e medio veloci, sia i due lunghi rettilinei posti nel settore finale del tracciato.

Via

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com