Orari TV GP Turchia F1 Sky e TV8: circuito di Istanbul

Orari TV GP Turchia F1 Sky e TV8: circuito di Istanbul

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Quest’anno è l’anno del ritorno di circuiti famosi in Formula 1 che negli anni scorsi hanno ospitato gare molto belle ed avvincenti. Dopo aver visto la Formula 1 ad Imola, Portimao, Mugello, Nurburgring, le monoposto più veloci al mondo tornano su un circuito molto apprezzato dagli appassionati, quello di Istanbul. Si tratta ufficialmente dell’ultimo appuntamento prima del rush finale di Bahrain e Abu Dhabi. Ma andiamo ora a vedere gli orari TV del GP di Turchia 2020 di Formula 1.

Lewis Hamilton potrebbe diventare campione del mondo, in quanto presenta al momento 85 punto di vantaggio. A Lewis Hamilton basterebbe “semplicemente” vincere la gara, indipendentemente dal risultato di Bottas per vincere il settimo titolo mondiale ed eguagliare Michael Schumacher. Se invece, arrivasse secondo, la vittoria non basterebbe a Valtteri Bottas, ma dovrebbe anche segnare il giro più veloce per ottenere il punto addizionale per mantenere vive le speranze del titolo mondiale.

Orari TV GP Turchia F1: palinsesto Sky e TV8

Il weekend sarà trasmesso interamente in diretta esclusiva sulle reti di Sky Sport. Su TV8 potrete guardare la differita di qualifiche e gara. I motori si accenderanno venerdì 13 novembre con le prime due sessioni di prove libere. Le FP1 inizieranno alle ore 9.00, mentre le FP2 partiranno alle ore 13.00.

Sabato 14 novembre, invece, le prove libere 3 inizieranno alle ore 13.00, mentre le qualifiche saranno trasmesse in diretta su Sky dalle ore 13.00. Su TV8, invece, le qualifiche saranno in differita a partire dalle ore 18.00. Domenica 15 novembre, la gara inizierà alle ore 11.10 su Sky Sport F1 in diretta. La differita, invece, sarà trasmessa su TV8 a partire dalle ore 18.00.

Ancora una volta la Mercedes sembra favorita. RedBull proverà con Verstappen a intromettersi tra le due frecce “nere”. Ferrari, invece, ha un’altra importante battaglia da portare avanti: riuscire ad entrare nel Q3 con entrambe le auto, cosa che al momento, in questa stagione, è riuscita davvero poche volte.

Via

Fonte immagine copertina: OaSport

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com