Per Zaia ora “dev'essere la giornata buona, si deve tornare in Regione”

Per Zaia oggi “dev’essere la giornata buona, si deve tornare in Regione”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Per Zaia oggi “dev’essere la giornata buona”. Perché? Presto detto:

“Dobbiamo dare attenzione alle Regioni, siamo ancora in pieno Covid, siamo concentrati lì. Penso sia la giornata buona e spero che lo sia, anche perché questo allineamento con l’astensione ci porta alla fase successiva di far uscire il nome e farlo votare. Spero sia cosi”.

Per Zaia oggi “dev’essere la giornata buona, si deve tornare in Regione”

Questo è quanto ha affermato il presidente della Regione Veneto nel quarto giorno di votazioni per l’elezione del presidente della Repubblica: “I presidenti delle Regioni, nel centrodestra, sono allineati. Sosterremo il nome che esce”, ha poi concluso Zaia.

Secondo Zaia, i nomi proposti dal centrodestra “sono di area ma di qualita’, andiamo avanti step by step. Bisognerebbe fare veloce, ma i tempi sono rallentati anche dal Covid. Fuga in avanti? No, il centrodestra presenta nomi di qualita’. Detti per essere bruciati? Io sono stato eletto tre volte e non mi hanno mai bruciato il nome”.

Leggi anche:

Letta spera di arrivare a un accordo per il Quirinale

Renzi sul Quirinale: “Salvini ha l’asso ma rischia di fare la fine di Bersani”

Elezione nuovo presidente della Repubblica | LA DIRETTA

Il centrodestra sceglie la rosa per il Colle: Moratti, Nordio e Pera

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24