La Roma batte il Manchester United

Probabili formazioni Shakhtar Donetsk-Roma, Europa League

Andiamo a vedere le probabili formazioni di Shakhtar Donetsk-Roma, gara valida per gli ottavi di finale di ritorno di Europa League. Partita in programma giovedì sera alle ore 21 allo Stadio Olimpico di Kiev  e con in palio l’accesso ai quarti di finale di questa prestigiosa competizione.

Le possibili scelte di Luis Castro

Lo Shakhtar Donetsk si affiderà al 4-1-4-1 del tecnico Luis Castro, chiamato ad una rimonta davvero complicata dopo la brutta sconfitta 3-0 dell’andata. In porta si posizionerà il promettente Trubin, con davanti a lui invece la coppia difensiva composta da Vitao e Matvienko. Sulle fasce spazio alla velocità dei due brasiliani Dodo e Ismaily, pronti a spingere e allo stesso tempo donare equilibrio alla squadra. Maycon si posizionerà in cabina di regia, mentre Marlos e Patrick giocheranno più avanti sulla trequarti. Junior Moraes sarà il principale riferimento offensivo, supportato dall’esterno e dalla giocate dei due esterni Tetè e Taison.

Le possibili scelte di Paulo Fonseca

I giallorossi risponderanno invece con il solito 3-4-2-1 del mister Paulo Fonseca, di ritorno sul campo della squadra in cui è stato per tre stagioni. Tra i pali toccherà a Pau Lopez, con davanti a sè il rientrante Bryan Cristante al centro della difesa, affiancato Mancini e Kumbulla. Sulle fasce spazio alla velocità di Karsdorp a destra e di Bruno Peres sull’out opposto, entrambi alla ricerca di cross invitanti per gli attaccanti. In queste probabili formazioni di Shakhtar Donetsk-Roma, spicca anche la presenza in mediana di Amadou Diawara, affiancato dal talento spagnolo Gonzalo Villar. Borja Mayoral sarà l’unica punta, supportato dalla qualità sulla trequarti di Carles Perez e di Stephan El Shaarawy.

Le probabili formazioni di Shakhtar Donetsk-Roma

SHAKHTAR DONETSK (4-1-4-1): 81 Trubin; 2 Dodo, 49 Vitao, 22 Matvienko, 31 Ismaily; 27 Maycon; 14 Teté, 11 Marlos, 21 Patrick, 7 Taison; 10 Moraes.

ROMA (3-4-2-1): 13 Pau Lopez; 23 Mancini, 4 Cristante, 24 Kumbulla; 2 Karsdorp, 42 Diawara, 14 Villar, 33 Bruno Peres; 31 Carles Perez, 92 El Shaarawy; 21 Mayoral.

 

Autore dell'articolo: Giovanni Paciotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + 2 =