Probabili formazioni Young Boys Juventus

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

I temi della gara di Champions League

La Juventus va in Svizzera per cercare di mantenere il primo posto nel girone di Champions League. Impresa non impossibile per la squadra di Massimiliano Allegri, che potrebbe nel caso sperare così di avere un ottavo più abbordabile nel 2019. La squadra campione d’Italia affronta domani alle 21 (diretta su Sky e Rai 1) lo Young Boys a Berna. I bianconeri devono vincere per conquistare matematicamente il primato, senza preoccuparsi del risultato del Manchester United al Mestalla. Insomma Juve padrona del suo destino, come oramai succede già da qualche tempo. Il mister non vuole brutti scherzi, ed i tifosi tengono in maniera particolare a vincere il proprio girone.

Le probabili formazioni

Nel match contro gli elvetici la formazione che scenderà in campo adotterà ancora una volta il modulo 4-3-3. Rispetto all’ultima partita di campionato potrebbero esserci dei cambi mirati. Spazio dal primo minuto per chi, negli ultimi tempi ha avuto un minutaggio inferiore, con la certezza che la qualità non perderà il suo peso specifico. Dovrebbero giocare dal primo minuto: Benatia, Bernardeschi e Douglas Costa. Gli ultimi due però pare siano in ballottaggio con Paulo Dybala, che vorrebbe giocare per continuare il suo grande momento in Champions., Ronaldo ancora titolare, mentre per Mario Mandzukic si prospetta un turno di riposo prima del derby. Recuperato Alex Sandro, che però partirà con ogni probabilità dalla panchina, per poi essere utilizzato sabato sera.

Young Boys (4-1-4-1): Von Ballmoos; Mbabu, Von Bergen, Camara, Benito; Lauper; Sulejmani, Sow, Aebischer, Assale; Nsame. All. Seoane

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Benatia, Chiellini, Cancelo; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Ronaldo, Costa. All. Allegri

Nessun calcolo

Come detto la Juve non dovrà fare nessun calcolo. L’obiettivo è vincere la partita, mantenere il primato ed attendere i sorteggi degli ottavi di finale. In questo modo si potrebbe evitare di incontrare le squadre più blasonate, anche se prima o poi, se si vuole andare avanti nella competizione, bisognerà affrontarle tutte.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24