nona puntata di Pechino Express 2018 in Africa ottava puntata di Pechino Express 2018 in Africa Settima puntata di Pechino Express 2018 in Africa Sesta puntata di Pechino Express 2018 in Africa Quinta puntata di Pechino Express 2018 in Africa Quarta puntata di Pechino Express 2018 in Africa Terza puntata di Pechino Express 2018 Avventura in Africa Seconda puntata di Pechino Express 2018 Avventura in Africa Prima puntata di Pechino Express 2018 Avventura in Africa

Quinta puntata di Pechino Express 2018 in Africa

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.comSegnala a Zazoom - Blog Directory
 

La quinta puntata di Pechino Express 2018 in Africa parte dalla Tanzania con una nuova coppia, gli #Alieni.

La quinta puntata di Pechino Express 2018 in Africa inizia da Fuka, con una nuova coppia gli #Alieni formata da Roberto e Simon. Per questa tappa Simon the star viaggerà con i #PromessiSposi invece Roberto Meloni viaggerà con le #Mannequin. La prima prova è di generosità; infatti i concorrenti, devono dimostrare di essere generosi donando gli oggetti personali. Al termine della prova vengono pesati gli oggetti donati. Primi classificati e quindi anche a partire verso Arusha sono i #Ridanciani.

 

 

 

La quinta puntata di Pechino Express 2018 in Africa inizia con la corsa verso Arusha in Tanzania

Costantino spiega che Arusha è famosa per il giacimento di Tanzanite, il minerale più raro al mondo. Le coppie devono contare tutte le facce di una gemma per poter proseguire la gara. Terminato con successo il conteggio le coppie ricevono le indicazione per proseguire verso il Central Market di Arusha per trovare l’ugali. L’ugali è un ingrediente per cucinare una sorta di polenta. Per prepararla dunque le coppie devono trovare una famiglia disposta ad accoglierli; inoltre i concorrenti devono girare un video documentario sulla pietanza. La destinazione successiva che vale l’immunità è Mto Wa Mbu.

 

 

 

Quinta puntata di Pechino Express 2018 in Africa prosegue verso Mto Wa Mbu

Le prime quattro coppie potranno partecipare alla prova immunità. Al traguardo l’ordine d’arrivo è:

  • i #Ridanciani,
  • poi le #Mannequin,
  • seguono le #Signoredellatv,
  • infine le #Sare.

Inoltre i primi 4 classificati non devono trovale alloggio. Invece le coppie rimanenti devono girare per trovare dove passare la notte. Per vincere l’immunità bisogna vincere la lotta; i concorrenti rimanendo in piedi su un piedistallo devono, a colpi di canna, far cadere gli avversari. Tra le coppie migliori i #Ridanciani e le #Mannequin. A vincere la finale e quindi l’immunità sono le #Mannequin. Prima di ripartire le coppie devono bene un succo a base di birra e banane fermentate. A questo punto la gara prevede di scattare delle foto prendendo come soggetti gli abitanti del posto mentre mandano dei baci. Continua la corsa verso Babati.

 

 

 

L’ordine di arrivo al traguardo finale di Babati della quinta puntata di Pechino Express 2018 in Africa

I #Mannequin sono immuni. Con il trascorrere del tempo le coppie iniziano ad arrivare al traguardo finale situato presso Babati che vede la seguente classifica:

  1. i #Ridanciani,
  2. le #Signoredellatv
  3. gli #Scoppiati,
  4. infine le #Sare,
  5. insieme ai #Surfisti,
  6. ed i #PromessiSposi.

 

 

Le ultime tre coppie rischiano l’eliminazione dal gioco. I #Ridanciani che possono salvare una coppia decidono di scegliere le #Sare.

 

La votazione tramite palette (altra novità di questa stagione) penalizza i #PromessiSposi. Infatti #Signoredellatv, #Sare, #Scoppiati votano per fare fuori i #PromessiSposi, salvando i #Surfisti.

 

La busta nera dice che è una tappa eliminatoria! Quindi la coppia dei #PromessiSposi esce alla quinta puntata di Pechino Express 2018 in Africa.

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Avatar
Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".