Rimini, il vento schianta una barca a vela contro gli scogli. Quattro morti

Rimini, quattro morti in mare per il vento

Rimini, una barca a vela con a bordo sei persone, si è schiantata nel pomeriggio di ieri contro gli scogli. L’imbarcazione era partita dal porto canale di Marina di Ravenna ed era diretta a Trapani, in Sicilia. All’altezza del locale Rock Island, l’imbarcazione è stata travolta dalle raffiche di vento, che ieri hanno quasi sfiorato i 90 Km orari. Le vittime della tragedia sono quattro, tre uomini e una donna. Gli altri due passeggeri sono stati tratti in salvo. Pare che l’imbarcazione stesse rientrando in porto, a causa delle avverse condizioni meterologiche. Tuttavia, il mare agitato dal vento, non ha permesso la manovra.

Questa mattina il ritrovamento dei corpi

Ieri era stata data per certa la morte di un solo occupante della barca a vela. La notizia è stata poi smentita. Risultavano disperse in tutto quattro persone; i corpi delle altre tre vittime sono stati ritrovati questa mattina. Solo due dei passeggeri sono stati tratti in salvo. Il mare mosso non ha lasciato scampo all’imbarcazione, una barca a vela di 12 metri, che i naviganti non sono riusciti più a controllare. Tra i passeggeri a bordo, tutti provenienti da Bussolengo, nel veronese, pare vi fossero un uomo di 65 anni e la figlia assieme al fidanzato.

Maltempo su tutta la Provincia. Difficili i soccorsi

E’ da un paio di giorni che su tutta la provincia romagnola si sta abbattendo una perturbazione con raffiche di vento fortissime. La bora ha infatti reso molto difficili anche le operazioni di soccorso. La prima vittima era stata ritrovata ieri, mentre le ricerche degli altri tre naviganti sono continuate per tutta la notte. I due passeggeri che sono stati tratti in salvo, hanno riportato lesioni gravissime e sono ora ricoverati presso l’Ospedale Infermi di Rimini.

Immagine presa da: www.ilfattoquotidiano.it

VIA

     

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: