Salvini solidale con un carabiniere aggredito

Salvini solidale con un carabiniere aggredito

ROMA – Salvini solidale con un carabiniere aggredito. Il leader della Lega Nord esprime vicinanza a un militare dell’Arma che ieri, ad Avezzano (L’Aquila), e’ stato colpito con un pugno in pieno volto da un cittadino dominicano risultato poi ubriaco. Ecco cosa ha scritto su Facebook il leader della Lega:

“Il governo si appresta a cancellare i Decreti sicurezza dando uno schiaffo anche alle Forze dell’ordine. Ma serve piu’ sicurezza, non meno – commenta – Pistole elettriche e rispetto per tutte le donne e gli uomini in divisa, tolleranza zero verso chi ci porta la guerra in casa. Un grande abbraccio di solidarieta’ e auguri di pronta guarigione al carabiniere ferito”.

Salvini solidale con un carabiniere aggredito

Non è la prima volta che Matteo Salvini attacca il governo parlando di sicurezza. L’aveva già fatto, per esempio, sulle carceri:

“Non solo Santa Maria Capua Vetere: da Nord a Sud sono centinaia le carceri in condizioni disastrose e dove le donne e gli uomini della Polizia penitenziaria lavorano in condizioni drammatiche”.

Il Capitano aveva poi aggiunto:

“Sono orgoglioso dei parlamentari leghisti che vanno negli istituti penitenziari per preoccuparsi anche e soprattutto delle condizioni di chi indossa la divisa, come successo anche a Sulmona in provincia dell’Aquila. Mancano decine di poliziotti, ma il dramma è che manca soprattutto un ministro della Giustizia capace di fare il proprio lavoro”.

Autore dell'articolo: Elena De Lellis

Avatar