Scuderia Ferrari: il bilancio dopo il Gp Ungheria

Scuderia Ferrari: il bilancio dopo il Gp Ungheria

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Scuderia Ferrari: il bilancio dopo il Gp Ungheria che ha visto Vettel salire sul terzo gradino del podio. Si chiude quindi in maniera negativa questa prima parte della stagione della scuderia di Maranello. Adesso, seguirà una pausa dove i due piloti della rossa, potranno riposarsi e stabilire una nuova strategia per la seconda parte del mondiale. Quest’ultimo è, fino a questo momento, dominato da Lewis Hamilton che ha conquistato anche il Gran Premio d’Ungheria.

[adrotate banner=”37″]

Al termine della premiazione, Vettel ha parlato della sua prestazione: “Non avevamo nulla da perdere, abbiamo fatto uno stint molto lungo e pensavamo che la soft durasse fino alla fine. Alla fine siamo riusciti a chiudere il divario, c’è stata un’opportunità e io l’ho colta. Sono contento ma è chiaro che non avevamo il passo per tutto il weekend, i ragazzi dovranno lavorare tanto”.

Scuderia Ferrari: il bilancio dopo il Gp Ungheria, parla Vettel

Il tedesco Sebastian Vettel non è poi così contento dopo il terzo posto al Gp d’Ungheria. Il pilota infatti, sa che durante la pausa servirà continuare a lavorare duro. “Dovremo ricaricare le batterie e continuare la battaglia. Sicuramente ci saranno delle piste nelle quali andremo meglio ma nel complesso dovremo diventare più forti. Non so cosa faranno gli altri dal punto di vista degli aggiornamenti sul motore, sulla carta sembrano migliori per noi ma vedremo, abbiamo dei margini e sarà una pausa molto impegnativa, credo che nessuno potrà riposare anche a livello mentale e speriamo di portare delle novità per la seconda parte di stagione”, ha affermato Vettel.

Non resta che attendere i prossimi Gran Premi per scoprire se Vettel riuscirà a ribaltare la situazione della scuderia di Maranello o se ancora una volta sarà Hamilton a conquistare il titolo mondiale. Dopo la pausa, i due circuiti favorevoli al tedesco sembrano proprio essere  Spa e Monza.

Fonte immagine: f1-news.eu

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu