Segnali di vita su Venere? Trovata fosfina generata dai microbi

Segnali di vita su Venere? Trovata fosfina generata dai microbi

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com
 

Sul pianeta Venere gli astronomi hanno scoperto un gas mai trovato prima su altri pianeti al di fuori della Terra. La presenza di questo gas, indica che, probabilmente, ci sono segnali di vita sul pianeta Venere. Il gas in questione è un gas nocivo chiamato fosfina, una molecola tossica ed esplosiva con un odore persistente di aglio e pesce morto. Gli astronomi hanno scoperto il gas in agguato all’interno di uno strato di nuvole su Venere, dove le temperature sono abbastanza vicine a quelle del nostro pianeta. Non hanno trovato molto, solo piccole tracce nel vorticoso miscuglio di nubi di acido solforico che circondano il pianeta. “Equivale a pochi cucchiai in una piscina olimpionica“, dice a The Verge David Clements, astrofisico dell’Imperial College di Londra e parte del team che ha fatto la scoperta.

Ma trovare anche una piccola quantità di fosfina su Venere è allettante a causa del modo in cui il gas viene prodotto qui sulla Terra. O è fabbricato artificialmente dagli esseri umani o è un sottoprodotto naturale della vita, in particolare prodotto da microbi. Può anche essere trovato nelle viscere degli animali o negli escrementi. L’alternativa è che la formazione di questo gas è ancora un fattore incompreso. Un team internazionale di ricercatori, scrivendo oggi su Nature Astronomy, ha cercato di trovare altre spiegazioni per il gas che hanno trovato su Venere. Hanno modellato cose come fulmini e meteore che bombardano la superficie del pianeta per vedere se tali fenomeni potrebbero produrre la quantità di fosfina che hanno visto. Finora, niente di tutto ciò corrisponde.

Segnali di vita su Venere? Cosa (non) si sa finora

Ecco perché questa è una scoperta così straordinaria. Perché deve provenire da qualcosa di completamente inaspettato“, dice a The Verge Clara Sousa-Silva, astrofisica molecolare al MIT e uno degli autori dello studio. “Ad un certo punto, non sei più in grado di spiegarlo. Sappiamo solo uno strano modo di produrre fosfina sulla Terra ed è la presenza della vita“. L’idea di trovare la vita su Venere può sembrare assurda, poiché il pianeta incarna la definizione di un paesaggio infernale. Venere è un deserto arido, circondato da una densa atmosfera di anidride carbonica. Le temperature possono salire oltre i 400 °C. Una temperatura abbastanza alta da sciogliere il piombo e la maggior parte dei veicoli spaziali.

Le pesanti nuvole che ruotano intorno al pianeta sono fatte di goccioline di acido solforico che sono così acide che non sono nemmeno misurabili sulla nostra scala di pH. “È letteralmente miliardi di volte più acido dell’ambiente più acido sulla Terra“, dice a The Verge Janusz Petkowski, astrobiologo del MIT e autore dello studio. Tuttavia, gli astronomi hanno considerato la possibilità che forme di vita sopravvivano in questo luogo spietato.

Via

Fonte immagine copertina: Pixabay

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Avatar
Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com