Asteroide 2006 qv89 in arrivo sulla terra Asteroide diretto verso la Terra 28 08

Asteroide diretto verso la Terra: il 28/08 saremo vivi?

intopic.it feedelissimo.com  
 

Il pericoloso asteroide “2019 OU1” è diretto verso la Terra: il 28/08 avverrà l’impatto?

 

Washington (USA), lì 14 agosto 2019 / Dalla NASA: -14 giorni dal possibile impatto dell’asteroide diretto verso la Terra, il 28/08 saremo ancora vivi?

🌍 💥


Un asteroide è un corpo celeste che, anche in assenza di forma sferica, può essere assimilato, per la composizione chimica, ad un pianeta. Generalmente ha un diametro inferiore al chilometro anche se ne esistono di dimensioni superiori e sono comunque classificati come tali. L’Asteroide “2019 OU1 è diretto verso la Terra ad una velocità di quasi 47000 Km/h !!


L’asteroide chiamato “2019 OU1” è potenzialmente pericoloso poiché sta disegnando una traiettoria molto vicina al nostro pianeta Terra; infatti, dagli opportuni calcoli elaborati dagli esperti, emerge che la distanza minima dal nostro pianeta sarà di soli 1.145.920 Km. Ricordiamo che la distanza minima tra la Terra e Venere è di circa 38 milioni di Km; dunque, il singolo milione di chilometri di “2019 OU1”  rappresenta una distanza veramente piccola, per questo motivo è classificato come NEO cioè Near-Earth-Orbits.

La dimensione dell’asteroide ricorda quella della piramide egiziana di Cheope, anche se è più grande di circa 20 metri; infatti, l’altezza della piramide di Cheope è di 137 metri mentre il copro celeste ha un diametro di circa 160 metri… e sta arrivando ad una velocità di circa 47000 chilometri l’ora!!

🌍 💥

“2019 OU1” punta la Terra: 28/08 ore 12:00 UTC, saremo ancora vivi? 6999 volte su 7000 si !

Occhi puntati sul cielo il prossimo mercoledì 28/08/2019 alle ore 12 UTC, cioè alle 14:00 in Italia, per il passaggio radente del Near-Earth asteroid orbits. Gli esperti valutano la possibilità che l’asteroide 2019 OU1 impatti sul pianeta Terra come 1 su 7.000, bassa? Quali sarebbero le ripercussioni se l’impatto avvenisse veramente? Stando ai dati attualmente a disposizione l’impatto su un suolo roccioso, quindi non in mare, genererebbe delle onde paragonabili ad un terremoto di intensità pari al 6° grado Richter; inoltre creerebbe un cratere profondo quasi come la torre Eiffel e largo oltre 1 Km. Ma sono calcoli ipotetici ed utili solo per l’unico caso su 7.000 (0,0142857%).

 

Altre notizie di scienza sulla pagina del sito.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Avatar
Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".