Mi chiamo Sophia: sono un androide

Mi chiamo Sophia: sono un androide

Mi chiamo Sophia: sono un androide, sostiene il robot con sembianze umane straordinariamente futuristiche. E le sue parole catapultano, inevitabilmente, al pensiero che l’intelligenza artificiale applicata alla robotica, fa davvero passi da gigante. Sophia, l’androide famoso in quasi tutto il mondo è considerato l’esemplare più riuscito.

Si è svolto a Milano il meeting annuale “Innovation by Ania”, presso il Palazzo Mezzanotte. L’evento, che è promosso dall’Associazione Nazionale per le imprese assicuratrici, ha visto protagonista Sophia, un eccellente progetto di robotica.

L’incontro ha evidenziato le caratteristiche e le peculiarità del robot più avanzato mai creato dalla compagnia Hanson Robotics con sede a Hong Kong. Leggi di più a proposito di Mi chiamo Sophia: sono un androide

Scrive Musica ma è un Robot

Scrive Musica ma è un Robot, il progetto di Waterloo

Scrive Musica ma è un Robot, il progetto dell’Università di Waterloo – Canada.

Scrive Musica ma è un Robot, compone addirittura i testi imitando lo stile dei grandi artisti. Inoltre è un autentico paroliere. Compone i testi imitando i brani più conosciuti.

Come le reti neurali possono generare versi emozionanti, questo robot dotato d’intelligenza artificiale è in grado di riprodurre musica.

Leggi di più a proposito di Scrive Musica ma è un Robot, il progetto di Waterloo