Trump Turchia e Siria

Trump Turchia e Siria: scenario preoccupante

intopic.it feedelissimo.com  
 

Trump Turchia e Siria: una situazione inaspettata

L’ultima novità di politica estera che sta destando scalpore, riguarda la situazione tra la Turchia, Donald Trump e la Siria . A quanto pare, infatti, una delle ultime novità è che la Turchia sta per invadere il nord della Siria. In questo modo si teme per il destino dei curdi alleati con l’USA per la guerra contro l’Isis. Il responsabile della comunicazione della Casa Bianca, Stephanie Grisham afferma che:

“Le truppe statunitensi “ìnon sosterranno né saranno coinvolte nell’operazione e non saranno più nelle immediate vicinanze.”

La situazione è complessa e sta diventando sempre più difficile, specialmente perché c’è in campo la vita di moltissime persone.

Trump Turchia e Siria
Trump Turchia e Siria

Il problema più grande riguarda il fatto che, se gli USA dovessero ritirare i loro soldati dal territorio siriano, i curdi rimarrebbero in mano all’esercito turco.

Guerra permanente e paura: cosa potrebbe accadere

Il coordinatore umanitario per le Nazioni Unite afferma:

“Non sappiamo cosa accadrà… Ci stiamo preparando per il peggio“.

Nel frattempo i curdi si dicono disposti a resistere in qualsiasi caso, dicendo:

“La zona è ora diventata un teatro di guerra. Noi siamo determinati a difendere il nordest a ogni costo.”

Il timore dei curdi è che l’avanzata dei turchi possa portare ad annullare tutti gli sforzi fatti finora contro l’Isis, facendo diventare la Siria un territorio di guerra permanente.

Le Forze Democratiche della Siria spiegano:

“Le minacce di Erdogan hanno come obiettivi quelli di cambiare il meccanismo di sicurezza in un meccanismo di morte, di fare sfollati tra la nostra gente e trasformare la regione sicura e stabile in una zona di conflitto e guerra permanente. Mentre la comunità internazionale cerca una soluzione politica per la Siria  il popolo siriano soffre da anni per la guerra”.

Erdogan infatti ha detto che l’operazione per la conquista del Nord est della Siria potrebbe iniziare in qualsiasi momento, anche di notte. Per i turchi, i curdi sono dei terroristi e degli insorti, che devono essere mandati via senza permettergli ulteriore spazio di manovra.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Ambra Proto

Avatar