Una cordata pronta ad acquistare il Torino

Una cordata pronta ad acquistare il Torino

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

“Il giorno 29/7/2020 presso la sede del Circolo dell’Innovazione di Via Maria Vittoria 26, Torino, verrà presentato il Progetto di Offerta per l’Acquisizione del Torino Football Club SPA”. Poche righe, all’intento di un comunicato di invito alla conferenza stampa firmato dal Comitato Promotore Taurinorum. Che da qualche ora stanno facendo discutere, ma anche sperare, i tifosi granata. Per ora chi ci sia dietro a questo Comitato Promotore Taurinorum è celato da un alone di mistero, l’unica informazione nota è che una cordata di imprenditori ha l’intenzione di muoversi per acquisire il Torino da Urbano Cairo. I dettagli dell’offerta e del progetto. Così come i nomi dei possibili acquirenti. Verranno svelati mercoledì mattina. Una cordata pronta ad acquistare il Torino.

Una cordata pronta ad acquistare il Torino

 Il comunicato del Comitato Promotore Taurinorum arriva in un momento in cui i rapporti tra Cairo e la tifoseria sono particolarmente tesi. Da mesi ormai i sostenitori granata stanno portando avanti una contestazione al presidente e ieri pomeriggio, poco prima del calcio d’inizio della gara salvezza contro la Spal, sotto la sede della società, nel centro del capoluogo piemontese, si è tenuta l’ennesima manifestazione in cui il presidente è stato invitato a cedere la società.

Ma di passare la mano e mettere in vendita il Torino, almeno per il momento Cairo non sembra averne la minima intenzione. “Mai venderei il Torino dopo una stagione come questa – ha dichiarato questa mattina all’Ansa – anche se non è detto che io debba restare a vita. Alla guida di questa società. Hanno lasciato Milan e Inter presidenti storici e importanti come Berlusconi e Moratti…”.

“L’annata che abbiamo vissuto non è certo in linea con le nostre aspettative – ha poi continuato il presidente – l’anno scorso siamo arrivati settimi, abbiamo tenuto tutti i giocatori e abbiamo fatto un investimento importante di 25 milioni di euro per Verdi. Ma è stata un’annata sfortunata, a volte capita. Aver raggiunto la salvezza, pur con due giornate di anticipo, non è un obiettivo coerente con la storia degli ultimi nove anni di serie A. Del Toro in cui la media di posizione ottenuta è stata intorno all’ottava”.

 

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24