una dea per la champions

Una Dea in Champions? Missione possibile

 

Una Dea in Champions? Missione possibile. Un risultato che profuma di storia per l’Atalanta che si è guadagnata l’accesso agli Ottavi di coppa

Una Dea in Champions dunque è la missione possibile degli uomini di Gasperini che, a zero punto dopo tre partite, son riusciti a chiudere il loro giorone secondi.

Sette punti quindi alle spalle del Manchester City, che rappresentano la storia dei nerazzurri di Bergamo; un sogno che da tempo, in Italia, è realtà.

C’era la prova Europa però da superare e la Dea Atalanta ci è riuscita benissimo

All’emozione iniziale infatti, dovuto a un approccio completamente diverso dal campionato italiano, Papu Gomez e company hanno preso per bene le misure e raggiunto un traguardo storico.

La Dea dunque che va agli Ottavi di finale e si unisce alla Juventus e al Napoli; peccato per l’Inter, sarebbe stato un quartetto fantastico.

Tre gol allo Shakhtar e l’Atalanta prosegue le notti europee; un traguardo che la squadra e la città non dimenticheranno mai

Ecco infatti le dichiarazioni dei protagonisti (e non solo) del post gara a cominciare da mister Gasperini:

E’ una vittoria per Bergamo, per tutte le componenti del mondo Atalanta, dai tifosi alla dirigenza passando per i giocatori e lo staff. Il legame forte ci ha dato la spinta per riuscirci.

Fino al terzo gol non ero tranquillo: siamo contenti per noi e anche per il calcio italiano. Il nostro modo di giocare fa acquisire credibilità a tutto il movimento nazionale.

Queste invece le parole del capitano della Dea Gomez a Sky Sport:

Non ci sono parole, è un’emozione unica, qualcosa che rimarrà nella storia del calcio e di questa società. E anche nella memoria di ognuno che è stato qui.

Non poteva mancare inoltre il commento e gli applausi della città con le parole del sindaco di Bergamo Giorgio Gori attraverso il suo profilo Facebook:

Noi bergamaschi ci rispecchiamo in questa Atalanta. Non molliamo mai e ce la mettiamo sempre tutta, a dispetto delle avversità.

Il risultato di questa sera in Ucraina dice che l’Atalanta è tra le 16 migliori squadre del nostro continente, un risultato impensabile fino a qualche anno fa.

Infine, il tributo alla Dea di uno dei grandi portieri italiani, Gianluigi Buffon a Sky Sport dopo il match vincente dei bianconeri a Leverkusen:

Complimenti all’Atalanta, è qualcosa di emozionante. Avevo scritto a Gasperini e gli avevo detto “ce la potete fare, siete una squadra che può vincere con tutti”.

 

Foto: Pagina Facebook ufficiale Atalanta Bergamasca Calcio

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.