Van der Poel e Van Aert pronti alla battaglia su strada

Van der Poel e Van Aert pronti alla battaglia su strada

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Dopo un’altra esaltante stagione di ciclocross, Mathieu Van der Poel e Wout Van Aert si preparano a tornare in strada

Con il Mondiale dello scorso 31 gennaio si è conclusa la stagione di ciclocross. Mathieu Van der Poel e Wout van Aert si sono resi protagonisti di un’altra epica battaglia sulla spiaggia belga di Ostenda, con il primo risultato vincitore del titolo iridato per la sesta volta in carriera, la terza consecutiva. Ora però il mirino si sposta sulla stagione su strada, nella quale l’olandese e il belga sono attesi da altri numerosi scontri.

Da questo mese di febbraio si comincia a fare sul serio e nel mese di marzo sono previste le prime classiche stagionali. Già alla nostra Strade Bianche potrebbe esserci l’occasione per un nuovo scontro, in un percorso che si addice bene ad entrambi. Soprattutto al belga, già vincitore dell’edizione passata corsa in agosto.

Van der Poel e Van Aert, scontro al Tour de France

Il duo di fenomeni del ciclocross si sposta dunque, come detto, sulle strade dell’Europa e del mondo. Quest’anno MVDP punterà di più sulle corse fuori dallo sterrato, grazie anche al successo della sua Alpecin Fenix nella classifica squadre 2020 dei team Professional, che consente alla formazione olandese l’invito automatico a tutte le corse del circuito World Tour, grandi giri compresi. La formazione vuole sfruttare al massimo quest’occasione e si presenterà dunque al via di Giro, Tour e Vuelta. Ma Van der Poel sarà la punta di diamante alla Grand Boucle, laddove Van Aert ha già vinto tre tappe nelle ultime due edizioni – oltre ad un incredibile lavoro da gregario nel 2020 – mettendo nel mirino l’ambita Maglia Verde.

Le Classiche incombono

Le tre settimane francesi rischiano di essere il clou della lotta fra i due, che sarà estesa ovviamente anche alle Classiche con particolare attenzione a Milano-Sanremo, Giro delle Fiandre e Parigi-Roubaix. Sono tutti terreni ideali per i due, attesi come grandissimi protagonisti di questa stagione 2021. Van Aert nelle ultime stagioni ha puntato particolarmente alla strada ottenendo grandissimi risultati e vincendo corse prestigiose tra cui anche la nostra Milano-Sanremo. Van der Poel aumenterà come detto sopra il carico di corse, pur avendo già vinto un Fiandre e un Amstel. Quest’ultimo poi vorrà esserci anche all’Olimpiade di Tokyo: obiettivo conquista della medaglia d’oro nella mountain bike, dove se la vedrebbe contro il mitico Nino Schurter.

Van der Poel e Van Aert: una rivalità totale

La rivalità fra MVDP e WVA sta facendo breccia anche in tanti non appassionati di ciclismo. Questo lo dimostra anche un articolo del Wall Street Journal, nel quale ci si chiede se questa non sia attualmente la più bella rivalità nel mondo dello sport. Mica poco, se pensiamo per esempio a quella fra ultra decennale fra Messi e Ronaldo. Ma anche in questo caso è difficile restare indifferenti di fronte alla potenza e alla maestosità di due mostri sacri come loro, determinati a darsele di santa ragione anche su strada. Lotto di avversari permettendo.

Photo Credits: Wikimedia

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24