Verstappen vince il Gran Premio di Stiria. Rimonta delle Ferrari

Verstappen vince il Gran Premio di Stiria. Rimonta delle Ferrari

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Max Verstappen ha avuto un pomeriggio apparentemente facile a Spielberg mentre era al comando del Gran Premio della Stiria dall’inizio alla fine, senza nemmeno doversi preoccupare di qualche rimonta da dietro. Lewis Hamilton e Valtteri Bottas hanno salvato la giornata alla Mercedes completando il podio.

Per l’inizio del GP della Stiria, Max Verstappen era davanti alla griglia, accanto a Lewis Hamilton dopo che il secondo più veloce in qualifica, Valtteri Bottas è scivolato al 5° posto a causa di una penalità. Allo stesso modo Tsunoda ha avuto una penalità, per impedimento, ed è partito dall’11°. George Russell della Williams è partito in decima posizione con gomme medie nuove di zecca. Quelli davanti a lui erano tutti su soft usate, tranne Verstappen e il duo Mercedes che avevano le medie in Q2, quindi hanno usato le medie usate.

Verstappen allunga sul mondiale: la sintesi della gara

Quando le luci si sono spente, i primi sono partiti in modo pulito, anche se Norris era fuori pista all’uscita per la curva 1. A centrocampo, era stretto tra Stroll, Alonso, Russell e Tsunoda. Alonso è salito brevemente al settimo posto ma ha perso nuovamente la posizione a favore di Stroll. Alla fine del giro, entrambi hanno guadagnato una posizione mentre Leclerc si è tuffato nella pitlane. Il pilota monegasco della Ferrari ha rotto l’ala anteriore sulla gomma posteriore sinistra di Gasly. Leclerc è riuscito a tornare, ma Gasly si è ritirato dalla gara dopo essere appena tornato ai box.

Partito 13°, Daniel Ricciardo è riuscito a trarne molto vantaggio, salendo in 9° dopo aver superato in partenza anche Tsunoda e Sainz. Tuttavia, al giro 5, Daniel ha perso una posizione contro Tsunoda, e il giro successivo ha perso altre tre posizioni a causa di un problema di alimentazione. Quando il team gli ha detto che il problema era stato risolto, Daniel era tornato in tredicesima posizione.

Due giri dopo, anche la McLaren di testa ha perso una posizione mentre Perez è passato in vantaggio per prendere il terzo posto. La mossa ha portato Norris sulla traiettoria di Bottas, permettendo a Bottas di fare un facile sorpasso alla curva 2, un giro dopo che Perez ha fatto esattamente lo stesso.

Al sedicesimo giro, Verstappen aveva accumulato un vantaggio di 3,5 secondi su Hamilton e di 16 su Perez. Bottas, Norris e Stroll erano tutti a più di tre secondi di distanza, ma dietro Alonso ha iniziato a formarsi un treno perché lo spagnolo era troppo indietro rispetto a Stroll per usare il DRS, mentre tutti dietro sono riusciti a farlo.

A Russell, tuttavia, è stato detto di non avvicinarsi troppo all’Alpine per tenere sotto controllo le temperature della vettura. L’inglese si è fermato ai box al 26° giro ma ha avuto una sosta estremamente lenta, che lo ha riportato al 17° posto.

Perez ha seguito il giro successivo ed è passato anche alle gomme dure. La Mercedes ha risposto ai box di Bottas, facendo uscire il finlandese appena davanti a Perez nonostante due settori viola per la Red Bull. Le soste per i primi sono state impeccabili e quindi non hanno comportato quasi nessun cambio di pista.

Intorno al 50° giro è emerso un problema ai freni per Verstappen, che ha portato a una chiacchierata con il suo ingegnere di gara che ha portato a “ok, cercherò di stare attento”. Chiaramente, non sembrava essere un grosso problema, visto che Verstappen ha continuato ad aumentare il suo vantaggio dopo che Hamilton ha iniziato presto nello stint che non è riuscito a ridurre considerevolmente il distacco dal leader.

Perez nel frattempo non si è avvicinato abbastanza a Bottas per sperare in un terzo posto, quindi si è fermato ai box per fare gli ultimi 16 giri con un nuovo treno di gomme medie. Gli ha permesso di stampare il giro più veloce da Hamilton mentre spingeva per rientrare in gara su Bottas. A 10 giri dalla fine, Hamilton ha rallentato notevolmente, permettendo al distacco da Verstappen di aumentare a 15 secondi. Alla fine ha optato per il pit stop a due giri dalla fine per inseguire il giro più veloce.

Quando Verstappen ha vinto, Hamilton ha dato tutto e ha segnato il giro più veloce per un punto in più in campionato. Bottas nel frattempo si era fatto compagnia da Perez ma è riuscito a trattenerlo per l’ultimo posto sul podio.

Via

Fonte immagine copertina: Ufficio Stampa Red Bull

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com