Giro di Sicilia

Vincenzo Nibali cambia approccio

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Vincenzo Nibali cambia approccio e si dichiara pronto per affrontare la stagione 2021 con la mente più libera. Proprio quest’aspetto l’ha approfondito, come riportato nel sito tuttobiciweb. Al riguardo infatti ha spiegato: “Ogni gara avrà la sua importanza, ogni giorno sarà vissuto con il focus sul presente e non necessariamente su quello che sarà. Voglio correre con la mente libera da aspettative future, spinto da quella sana cattiveria agonistica che mi motiva a tirare fuori il meglio. Mi sono sempre approcciato alla stagione con alcuni obiettivi ben definiti in calendario, ma quest’anno ho scelto di cambiare. Il Giro, il Tour e le Olimpiadi sono ovviamente eventi a cui voglio partecipare al massimo livello, ma la strada che mi porterà lì non sarà utilizzata solo come percorso per far crescere la condizione”.

Il corridore è quindi pronto per il suo esordio che inizierà mercoledì 3 febbraio nella corsa Etoile de Besseges, una breve gara a tappe francese di cinque giorni. Per lo Squalo dello Stretto sarà la prima partecipazione in carriera a questa manifestazione.

Come si piazzerà il corridore nella corsa?

Vincenzo Nibali cambia approccio. Le dichiarazioni

Il corridore pensa anche ai suoi prossimi obiettivi e punta a tornare competitivo: “Non credo di avere nulla da dimostrare, anche se la stagione 2020 è stata decisamente al di sotto delle aspettative. Ma questo non significa che io non voglia dimostrare che posso ancora dire la mia, che posso ancora competere ad ottimi livelli. Per farlo ho deciso di cambiare il mio approccio alla stagione, con un inverno più intenso. È un cambiamento sostanziale rispetto alle mie abitudini, ma sentivo di doverlo fare”.

Non resta quindi che attendere l’esordio del corridore messinese per comprendere il suo stato di forma in queste prime corse di una stagione che si farà ricca di appuntamenti, sempre decorso di pandemia permettendo.

Autore dell'articolo: Chiarella Serra